lunedì, Ottobre 14

Accadde Oggi: Panama, Remón viene ucciso 2 gennaio 1955: omicidio del Presidente Remón Cantera

0

Panama è una striscia di terra del Centro America, a Sud del Costa Rica e a Nord della Colombia, da cui si è resa indipendente nel 1903 con il sostegno degli Stati Uniti. Nota al mondo per il canale omonimo che permette alle navi di evitare la circumnavigazione del continente Sudamericano e, più recentemente, per la questione dei Panama Papers che ha scosso il mondo della finanza, Panama si è nel corso della sua storia rivelato un alleato fondamentale per gli Stati Uniti che hanno sfruttato i rapporti con il piccolo Stato centroamericano per consolidare il proprio controllo del Sudamerica.

José Antonio Remón Cantera è stato il 21° Presidente di questa piccola Repubblica. Capo della Coalizione Patriottica Nazionale (Coalición Patriótica Nacional, CPN), un partito di ispirazione nazionalista, Remón era un ex militare che salì al potere nel 1952, a seguito delle elezioni indette all’indomani della deposizione del precedente Presidente, Arnulfo Arias, la cui gestione del potere era stata ritenuta dittatoriale dai suoi detrattori.

Al centro della Presidenza di Remón c’era l’affermazione dell’interesse nazionale panamense su quello americano. Fu così che iniziarono le trattative per la ridiscussione di un accordo, il Trattato Hay-Bunau firmato all’indomani dell’indipendenza di Panama. Questo trattato garantiva agli Stati Uniti il possesso del Canale di Panama, la cui costruzione era prevista per il 1914, in cambio della difesa da ogni aggressione e di un conguaglio economico annuo.

Remón trattò per modificare a vantaggio di Panama le condizioni del trattato, che venne sostituito da un nuovo accordo, il Remón-Eisenhower, che garantiva al piccolo Stato centroamericano 1,9 milioni di dollari annui, contro i 400mila dell’accordo precedente. Ci furono però alcuni momenti di tensione: Remón si rifiutò di concedere agli americani la giurisdizione della base di Rio Hato.

Era il 2 gennaio 1955, il giorno dopo il rifiuto di Remón, quando il Presidente panamense venne assassinato, nel corso di una cerimonia. Il mandante era il suo vicepresidente, José Ramon Guizado. C’era la longa manus americana?

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore