domenica, Novembre 29

Accadde Oggi: il colonialismo più crudele 18 ottobre 1908: nasce il Congo Belga

0

Il colonialismo e l’imperialismo sono stati fra i fenomeni più devastanti e impattanti nella storia dell’umanità, che ancora oggi fanno sentire i loro effetti nelle relazioni diseguali fra Primo mondo e Terzo mondo. Specialmente quello africano è stato il continente il cui tessuto sociale, economico e politico è stato interessato dall’intervento del mondo occidentale. Si è abituati a ricordare l’impero britannico, con le sue colonie in Sudafrica, Kenya e Nigeria, o quello francese, con i suoi possedimenti in Nordafrica, Centrafrica e nella zona occidentale del continente. Per vicinanza, si pensa poi all’avventura coloniale italiana in Etiopia, Libia e Somalia, in cui si sono scritte alcune fra le pagine più tristi della storia dello Stivale. Stupirà invece sapere che l’imperialismo più crudele e violento sia stato compiuto dal piccolo Belgio.

Lo Stato Libero del Congo (État Indépendant du Congo, in francese, Kongo-Vrijstaat, in olandese) è il nome di quello che, in realtà, non era né uno stato, né libero. Era un’entità amministrativa molto particolare, poiché possedimento personale del re del Belgio Leopoldo II. Come se fosse il giardino di casa sua, in pratica: non gli apparteneva in qualità di monarca dello Stato belga, ma come legittimo proprietario. Era stato ottenuto attraverso un’abile attività diplomatica, inserendosi all’interno delle rivalità fra le altre potenze coloniali – Regno Unito e Francia su tutti – e rilevandone la proprietà attraverso un’organizzazione da lui fondata allo scopo di promuovere l’esplorazione nel continente. Impostò l’organizzazione della sua proprietà per massimizzare i guadagni: affidò la gestione delle amministrazioni territoriali a mercenari europei e non tardò a uccidere sistematicamente quanti si opponessero alla sua volontà. Le popolazioni locali vennero sfruttate, i loro possedimenti distrutti e i loro territori devastati, per far spazio alle coltivazione di pianta di caucciù, l’unica che non andasse in perdita. Perché anche da un punto di vista economico fu un disastro e più i conti andavano in rosso, più aumentava la violenza.

Il 18 ottobre 1908 il Parlamento belga votò per annettere lo Stato Libero del Congo al Belgio, che divenne così ufficialmente parte del possedimento imperiale dello Stato europeo e non più proprietà privata di Leopoldo II. Si è calcolato che 8 milioni di persone abbiano perso la vita durante il suo regno.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore