sabato, Dicembre 14

70 e passo: il decennio orribile

0
1 2


È morto Dino Buzzati; aveva scritto ‘Il deserto dei Tartari‘ e ‘Un amore‘.
Le Br hanno ucciso con sei colpi di pistola il sindacalista del PCI Guido Rossa; stava accendendo la sua auto per recarsi al lavoro.
Emilio Alessandrini, un magistrato di 37 anni, è stato ammazzato da tre terroristi di Prima Linea.
Il corpo di Giangiacomo Feltrinelli è stato ritrovato dilaniato da una carica di dinamite, che lo stesso editore stava applicando su un traliccio nei pressi di Segrate.
A dodici giorni dalla sua scomparsa, il corpo senza vita della tredicenne Milena Sutter è riaffiorato dalle acque di Boccadasse.
Mentre si accingeva a salire sulla sua 500, il Commissario Luigi Calabresi è stato assassinato con tre colpi di pistola sparati da un commando mandato da Lotta Continua.
È morto il cavallo Ribot; aveva vinto due Arc de Triomphe.
Il brigadiere Antonio Mea e l’agente Pierino Ollanu sono stati abbattuti da un commando delle Br dopo un’incursione nella sede della DC a Piazza Nicosia.
In un vagone del treno Italicus, che in quel momento stava transitando in località San Benedetto Val di Sambro, è esplosa una bomba ad alto potenziale che ha ucciso 12 viaggiatori e ne ha feriti gravemente altri 48.
L’orefice romano Bruno Tabacchini ha ammazzato il notissimo calciatore laziale Luciano Re Lecconi, il quale stava simulando una rapina nel suo negozio.
Tre carabinieri sono stati coinvolti in un agguato mortale nei pressi di Gradisca.
È morto Tommaso Landolfi; suoi il ‘Racconto d’autunno‘ e il ‘Dialogo dei massimi sistemi‘.
Un gruppo di autonomi ha attaccato un’assemblea di ciellini a Bologna, e nel successivo intervento della Polizia ha avuto la peggio il militante di Lotta Continua Pier Francesco Lorusso.
Tre killer hanno atteso sotto la sua abitazione l’avvocato Giorgio Ambrosoli, liquidatore del crack Sindona, e lo hanno freddato con quattro colpi di rivoltella.
È morto Vittorio De Sica; aveva diretto ‘Ladri di biciclette‘ e ‘Umberto D‘.
In pieno giorno, nel centro di Roma, il colonnello dei Carabinieri Antonio Varisco è stato assassinato dalle Br a colpi di lupara.
Il diciassettenne ragazzo di borgata Pino Pelosi ha ucciso dopo una violenta lite lo scrittore italiano Pier Paolo Pasolini.
Claudio Varalli e Giovanni Zibecchi, militanti di sinistra, sono rimasti senza vita a seguito di feroci scontri avvenuti nel centro di Milano.
Il Sindaco di Caltanissetta Raimondo Collodoro ha annunciato in Consiglio Comunale le sue dimissioni per timore che si traducano in realtà le minacce mafiose ai suoi danni.
Il cadavere di Aldo Moro crivellato di colpi sparatigli a sangue freddo è stato ritrovato in una Renault parcheggiata nel pieno centro della Capitale.
È mancato Giorgio De Chirico, che aveva stupito il mondo dell’arte con la sua pittura metafisica.
Due agenti che stavano perquisendo l’abitazione del geometra empolese Mario Tuti sono stati freddati.
Il dirigente Fiat Carlo Ghiglieno è stato trucidato a Torino da un gruppo di “Prima Linea” con sei colpi di arma da fuoco alla schiena.
Militanti neofascisti hanno ucciso lo studente ventenne Walter Rossi, di sinistra.
In località Murazze di Vado una frana ha fatto deragliare l’espresso Bari-Milano, sul quale è piombata ad alta velocità la Freccia della Laguna, provocando 48 morti e 120 feriti.
È morto Luchino Visconti, il regista di ‘Bellissima‘ e de ‘La caduta degli dei‘.
Durante la notte alcuni militanti di Potere Operaio hanno dato fuoco all’abitazione del missino Mario Mattei nel quartiere periferico romano di Primavalle causando la morte di due suoi figli, Virgilio, 22 anni e Stefano, 8.
Indro Montanelli è stato colpito alle gambe da quattro proiettili esplosi da un commando brigatista.
Andrea Ghira, Angelo Izzo e Gianni Guido, tre balordi della Roma-bene, hanno seviziato e massacrato le giovani Rosaria Lopez e Donatella Colasanti durante un atroce festino in una villa del Circeo.
Il Sostituto Procuratore della Repubblica Vittorio Occorsio è stato ucciso da un terrorista neofascista.
Nel corso di una manifestazione sindacale, un ordigno nascosto in un cestino di rifiuti è esploso nella centralissima piazza bresciana della Loggia uccidendo 6 persone e ferendone un centinaio.
Alcuni killer mafiosi hanno giustiziato il giudice Cesare Terranova e la sua guardia del corpo Lenin Mancuso.
Un’epidemia di colera è dilagata in Campania e in Puglia mietendo decine di vittime.
Aggredito a sprangate da attivisti della sinistra extraparlamentare, il militante del Msi Sergio Ramelli è entrato in coma profondo per trauma cranico con sfondamento parietale sinistro e lacerazione cerebrale sinistra. Sergio Ramelli, diciotto anni, non ce l’ha fatta.
È scomparso Gino Cervi; aveva interpretato i ruoli di Peppone e del Commissario Maigret.
Quarantatré passeggeri si sono schiantati al suolo a causa dell’improvviso cedimento di un cavo della funivia del Cermis.
A Piano del Rascino i Carabinieri hanno fatto irruzione in un campo paramilitare e hanno ucciso il militante di estrema destra Giancarlo Esposti.
Prima di essere abbattuto da un agente di Ps, il brigatista Walter Alasia ha ucciso il vicequestore Vittorio Padovani e il maresciallo Sergio Bazzega.
È morto a Venezia Ezra Pound, che aveva scritto: «Il tempio è sacro perché non è in vendita»
Una fabbrica di esplosivi è saltata in aria a Spilimbergo e ha fatto cinque vittime, tra cui un bambino.
Alessandro Floris, trent’anni, fattorino all’Istituto delle Case Popolari, è stato ucciso a rivoltellate mentre tentava di impedire la fuga di due banditi che avevano appena rapinato gli stipendi dei dipendenti genovesi.
Un violentissimo nubifragio si è abbattuto su Genova causando 26 morti e miliardi di danni.
Nessun superstite dei 46 paracadutisti della Folgore precipitati con un quadrimotore C130 sugli scogli della Meloria, a largo di Livorno.
Nel corso della partita Perugia-Juventus il calciatore Renato Curi si è accasciato sul terreno ed è spirato.
Due giovani sanbabilini, Giorgio Invernizzi e Fabrizio De Michelis, hanno ucciso la sedicenne Olga Calzoni per simularne il rapimento e chiedere il riscatto.
È morto di tumore Armando Picchi; era stato il libero della grande Inter di Herrera.
Il giornalista palermitano Mauro De Mauro è scomparso; stava conducendo un’inchiesta sulla morte del Presidente dell’Eni Enrico Mattei.
Armati di tutto punto, tre detenuti si sono asserragliati con degli ostaggi nel carcere di Alessandria e hanno risposto al blitz delle forze dell’ordine, al termine del quale sono morte sei persone, tra cui i banditi Cesare Concu e Domenico Di Bona.
Nello stadio Olimpico di Roma un razzo sparato dalla curva opposta ha ucciso sul colpo il trentatreenne tifoso della Lazio Vincenzo Paparelli, che era seduto accanto alla moglie in attesa dell’inizio del derby.
A causa delle lunghe piogge, una valanga di acqua e di fango è precipitata dal monte Erice sulla città di Trapani mietendo 16 vittime.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore