venerdì, Settembre 25

Egitto, cristiani copti nel mirino del terrorismo

0

Due chiese cristiane copte in Egitto sono state colpite da una serie di attacchi terroristici rivendicati dallo Stato Islamico. Proprio in occasione della Domenica delle Palme, data che ha visto le cattedrali di tutto il mondo riempirsi per la Settimana Santa, due bombe sono state fatte esplodere a Tanta e Alessandria. L’esplosione, causata da una bomba piazzata prima che la funzione avesse inizio, ha ucciso 25 persone e ferito 78 vittime.

Il secondo attacco è avvenuto poche ore dopo ad Alessandria, ferendo 40 persone e togliendo la vita a 11. Papa Francesco ha parlato delle vittime proprio durante la messa di domenica mattina, e aveva già deciso di recarsi in visita in Egitto alla fine del mese.

Said Sadiq, professore di sociologia politica ha fatto notare come l’attacco abbia colpito il Paese proprio quando esso stava «ritrovando la stabilità, il turismo è in aumento e il supporto internazionale per Al-Sisi è alto».

Video tratto dal canale youtube ‘RT

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.