lunedì, ottobre 23

Yemen, tra guerra e colera Quasi 800mila persone sono state colpite da quella che è diventata la più mortale epidemia del mondo

0
Download PDF

Una guerra ‘silenziosa’ di cui in Europa si parla davvero poco. Ma è lì, in pieno svolgimento, senza che la comunità internazionale faccia realmente qualcosa. Parliamo della guerra in Yemen, che  continua a mietere vittime.

Nella bozza dell’ONU che dovrà essere approvata a fine mese, si legge che solo nel 2016 l’Arabia Saudita ha ucciso con bombardamenti indiscriminati 683 minori, mentre in altre 38 occasioni ha colpito con i suoi ordigni scuole e ospedali. Da quando nel marzo del 2015 è cominciata la campagna di bombardamenti in Yemen, sono morte 8.530 persone, nel 60% dei casi civili, e altre 48mila sono rimaste ferite.

Secondo quanto riportato da ‘AsiaNews‘, «il rapporto Onu riconosce anche che la coalizione ha messo in atto misure per migliorare protezione e tutela dei bambini».  Ma i bombardamenti continuano. E, come detto, peggiora la situazione della popolazione. Quasi 800mila persone in Yemen sono state colpite dal colera, in quella che è diventata la più mortale epidemia del mondo, che nel 2017 ha già provocato 2.000 decessi. A lanciare l’allarme è l’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), secondo cui il numero delle persone colpite può arrivare ad un milione entro la fine dell’anno.

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

Commenti

Condividi.