sabato, maggio 26

Venezuela, le proteste contro Maduro hanno il loro simbolo

0

In Venezuela si moltiplicano le proteste contro il presidente Nicolas Maduro. Centinaia di migliaia di persone hanno marciato due giorni fa a Caracas e in diverse altre città del Paese. Diversi gli scontri e si contano i morti: tre solo l’altro ieri, in totale in tre settimane di scontri sono nove. Quasi un migliaio, secondo l’ong Foro Penal, le persone state arrestate.

A sostegno dell’opposizione anche undici Paesi dell’Organizzazione degli Stati Americani (Osa), che hanno lanciato un appello congiunto per chiedere alle parti di mantenere la calma e hanno chiesto al governo venezuelano di convocare nuove elezioni. Sono intervenuti anche gli Stati Uniti che, con il segretario di Stato, Rex Tillerson, hanno messo in guardia Maduro ricordandogli che «sta violando la sua stessa Costituzione».

E simbolo di queste proteste sta diventando una donna, che durante i tumulti di Caracas è stata ritratta mentre ferma un carro armato, imbracciando solo la bandiera del Venezuela. Nessuno conosce il nome di questa signora non più giovane, ma è già diventata virale. Soprattutto perché il suo gesto le è costato l’arresto.

(video tratto dal canale Youtube della BBC)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.