giovedì, maggio 24

Turchia: primo Maggio, manifestazioni contro Erdogan Almeno 45 i manifestanti arrestati

0

Ieri, in Turchia, nonostante i blocchi di 25mila agenti della polizia locale e il divieto imposto (tranne che ad alcuni esponenti delle organizzazioni dei lavoratori) dalle autorità turche di marciare verso Piazza Taksim – luogo simbolo del Primo Maggio – dei piccoli gruppi di rappresentanti sindacali sono riusciti a deporre fiori lì dove il Primo Maggio di quarant’ anni fa, nel 1977, 34 persone furono uccise da colpi di pistola. 

«Taksim non può essere off limits il Primo Maggio» e «Lunga vita al Primo Maggio»  urlavano i gruppi sindacali, tentanto di raggiungere Piazza Taksim ed arrivando a scontrarsi con la polizia che ha arrestato almeno 45 manifestanti. Secondo i media turchi, altre sei persone sono state arrestate a Maltepe, sulla sponda asiatica, dove era stata autorizzato il corteo dei sindacati.

(Video tratto dal canale Youtube Euronews)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore