Politica Video

Trump e la questione immigrati: cosa accadrà?

Pronto a mandare via 3mln di irregolari. Idea folle o fattibile?

Advertising

Dopo il discorso istituzionale al momento della sua elezione, Donald Trump torna su uno dei temi caldi della sua campagna elettorale, in particolare quello dell’espulsione degli immigrati clandestini. «Quel che faremo è buttare fuori i criminali o quanti hanno precedenti penali, membri di gang, trafficanti di droga. Si tratta di 2, forse 3 milioni di clandestini», ha detto Trump in un’intervista alla ‘Cbs‘. Ma quello che dice il nuovo presidente non è altro che il proseguimento della politica delle espulsioni già adottata negli ultimi due-tre anni dagli Stati Uniti. Dal 2009 al 2015 infatti l’amministrazione Obama, secondo i dati del Dipartimento di Sicurezza interna, ha espulso 2,5 milioni di immigrati, mentre son ostati favoriti allo stesso tempo i ricongiungimenti familiari tra i lavoratori stranieri negli Usa. Inoltre lo stesso Obama ha favorito l’espulsione di chi ha commesso reati, sollecitando in merito a questo già nel novembre del 2014 l’Ice (US Immigration and Customs Enforcement): solo nel 2015 gli espulsi dagli Stati Uniti per reati sono stati il 91% del totale. Dunque quello che farà Trump, secondo gli esperti, non sarà altro che continuare sulla strada tracciata già da Obama. In questo video della ‘BBC‘ si spiega le manovre che vuole compiere Trump ma soprattutto analizzare il fenomeno degli immigrati irregolari e cacciabili’ da parte del neo-presidente.

Native Advertising

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>