martedì, gennaio 16

Tide pod challenge, la pericolosa ‘moda’ che spopola sui social Parliamo dell'ingoiare, da parte di adolescenti, delle capsule per le lavatrici

0

Una nuova e pericolosa tendenza sui social media sta sollevando le preoccupazioni dei medici. E’ la Tide Pod Challenge, ossia l’ingoiare da parte di adolescenti le capsule per le lavatrici, quelle per pulire la biancheria per intenderci.

Alcuni video sui social mostrano gli adolescenti che li scoppiano e consumano il liquido all’interno del pod, se non l’intero pod stesso. Un altro video su Youtube mostra un giovane che fa scoppiare il pod e versa il liquido in un dispositivo per fumare e lo fuma.

Le aziende produttrici dei pod naturalmente hanno iniziato una campagna per informare i giovani che praticano questa Tide Pod Challenge, spiegando che in queste capsule c’è un detergente altamente concentrato destinato a pulire i vestiti e quindi pericolosi da ingerire.

Più di 17.000 chiamate ai centri anti-veleni negli Stati Uniti sono state effettuate nel 2012 e 2013 per i bambini che sono stati esposti a prodotti chimici per il bucato, secondo la Reuters Health.

I problemi possono essere seri per la salute: le confezioni, alcune delle quali sono di colori brillanti, possono essere particolarmente dannose se ingerite o sfregate sugli occhi. Altri sintomi dovuto all’ingerimento di questi pod sono vomito, tosse e soffocamento, irritazione agli occhi o dolore e stanchezza. Nei casi più gravi, gli effetti collaterali includono coma, convulsioni e ustioni allo stomaco. Insomma la Tide Pod Challenge è un’altra moda social che è meglio evitare.

(video tratto dal canale Youtube di WCCO – CBS Minnesota)

Commenti

Condividi.
it_ITItalian
it_ITItalian