Navigazione: Rohingya

EsteriEsteri
Trump e il pericolo del ‘nucleare facile’ Macron a Roma pensa a Trattato del Quirinale per rafforzare la cooperazione tra Italia e Francia. Catalogna: Puigdemont ancora leader?
di

L’amministrazione vuole rendere più facile l’utilizzo delle armi nucleari nel proprio arsenale ricorrendo alla creazione di testate a ridotto potenziale. Continuano gli allarmi bomba in Russia. Comincerà il 12 febbraio a Kuwait City una conferenza internazionale per la ricostruzione dell’Iraq

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
ASEAN: da promessa della Democrazia a scenario ideale per l’Uomo forte Molte promesse della Primavera Asiatica oggi sono naufragate in governi auoritaristici
di

L’uomo forte al Potere è diventato l’emblema dello stato delle cose in vari contesti politici del Sud Est Asia e rappresenta la messa in stato di mora di quell’area che avrebbe dovuto essere un baluardo della Democrazia nel Continente asiatico

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Cronache dal 2017: l’Asia tra le minacce nord-coreane e l’espansione cinese Le due Coree e la Cina, ma anche, Giappone, Filippine, Myanmar e Bangladesh
di

La crescente tensione tra Corea del Nord e Stati Uniti ha finito per coinvolgere tutti i Paesi, a cominciare dai grandi attori internazionali (Cina, in primo luogo, ma anche Russia), passando per i vicini che vedono il proprio territorio più minacciato da un’eventuale scontro armato, per arrivare ad attori più lontani

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Israele, confine con Gaza ‘caldo’. E Hamas chiama nuove giornate di rabbia Migranti, Gentiloni: 'Per noi i muri e le chiusure sono sbagliate, e le quote obbligatorie sono il minimo sindacale per l'Unione europea'
di

Hamas: ‘Lavoreremo perché l’amministrazione Usa cambi questa ingiusta dichiarazione’. Rinviata anche la visita del vicepresidente Usa Mike Pence. Russia: Putin si candiderà da indipendente alle prossime elezioni

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Rohingya e non solo: quando la difterite torna a far paura Il Bangladesh lancia una campagna di vaccinazione per i circa 255.000 bambini presenti nel suo territorio. Ma non è l'unico Paese in emergenza
di

Per quanto possa colpire a qualsiasi età, la difterite riguarda essenzialmente i bambini non vaccinati. E la mancanza di questa profilassi, unita a condizioni igienico-sanitarie precarie, permette che questa malattia torni a diffondersi

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Il Papa e la Comunità cristiana ancor più sola in Myanmar e Bangladesh Dopo aver pronunciato la parola Rohingya ora i cristiani temono ritorsioni, soprattutto in Myanmar
di

Secondo gli analisti, la visita del Santo Padre e le sue espressioni a favore dei Rohingya hanno certamente destato l’interesse mondiale ravvivandolo ma allo stesso tempo, senza risolvere la situazione, ha messo anche in difficoltà ulteriore la comunità cristiana a cavallo dei due Paesi visitati

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Germania: Spd-Cdu, prove di Grosse Koalition Papa Francesco ai Rohingya: 'A nome di tutti quelli che vi perseguitano, vi chiedo perdono'. Russiagate: Flynn ammette accuse
di

I socialdemocratici: ‘Il partito ha bisogno di discutere a fondo su come si possa costruire un governo. Abbiamo bisogno di tempo’. Giappone: l’imperatore Akihito abdicherà il 30 aprile 2019

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Papa Francesco accolto in Bangladesh con la scomparsa di un sacerdote Dopo aver visitato il Myanmar e dato il proprio contributo alla causa dei Rohingya nonostante i proclami minacciosi delle frange estremiste birmane, il Santo Padre vola verso il Bangladesh dove viene accolto con la notizia della scomparsa di un sacerdote cattolico
di

In Bangladesh si discuterà della promozione del dialogo tra le varie forme di credo religioso e del supporto da dare ai Rohingya al confine ma anche del valore delle persone di ogni età costrette in condizioni di lavoro non rispettose della dignità degli esseri umani. Il Bangladesh, sta diventando sempre più la piattaforma di connessione delle frange più estremiste e terroriste dell’intero Sud Est Asia

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Papa Francesco, Aung San Suu Kyi, i Rohingya e il Myanmar Intervista alla professoressa Cecilia Brighi, che ha fondato da qualche anno l'Associazione Italia Birmania Insieme
di

‘Rakhine, il problema è stato affrontato dalla parte civile del governo, con le dovute attenzioni. Ma si evidenzia solo la parte negativa. Stupisce che solo ora i media parlino di genocidio o di pulizia etnica. Mi chiedo dove erano quando c’era veramente una politica della giunta che mirava alla cancellazione di alcune minoranze etniche’

1 2 3 6