Navigazione: referendum

EsteriEsteri
Turchia: il referendum e il tramonto della democrazia
Quale futuro attende Ankara dopo il voto? Risponde M. Zuhdi Jasser
di

‘E’ una sconfitta per la libertà e la democrazia. L’unica speranza ora sono le manifestazioni pubbliche, i raduni e un movimento se non addirittura una rivoluzione’

EsteriEsteriEsteri
Turchia, Referendum contestato dall’Osce (e dai turchi)
Migliaia di persone sono scese in piazza a Istanbul per protestare
di

Sono ‘circa 2,5 milioni le schede sospette’ conteggiate nel referendum sul presidenzialismo di domenica scorsa. E se si pensa che il sì ha vinto con solo il 51,4% delle preferenze, tutto potrebbe essere ribaltato

EsteriEsteriEsteriEsteri
La nuova Turchia e il Sultano di sempre
Le vuote minacce dell'Europa e i piani di Erdogan
di

Come già prima del referendum qualcuno scriveva, «la Turchia è una nave diretta a est, il cui equipaggio crede di navigare verso ovest».

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Turchia: ecco il Referendum che potrebbe cambiare il Paese
Votazioni cruciali per il futuro dei Ankara, qualunque sarà il risultato
di

L’esito del voto significherà per Erdogan un rafforzamento senza precedenti nella sua storia ai vertici della Turchia o una sonora sconfitta, un rischio concreto che lascia prevedere elezioni anticipate e non esclude un nuovo ‘lavoro’ per una nuova riforma

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Turchia: il Referendum è una balla e ci abbiamo creduto
Lo stato di emergenza in atto nel Paese rende la campagna elettorale uno spot pubblicitario per il Governo
di

La finestra d’opportunità aperta dallo sventato golpe ha riportato Erdogan e l’AKP in auge, dandogli una scusa per fronteggiare il terrorismo interno di matrice islamica e curda. Una scusa illegale. Il Referendum è illegale

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Turchia, referendum test importante per Erdogan
Gli ultimi sondaggi parlano di un testa a testa, nonostante la disparità di spazi nella campagna elettorale
di

Se vinceranno i ‘Sì’, il Paese diverrà da repubblica parlamentare a repubblica presidenziale. Certo è che se dovesse perdere, Erdogan sarebbe molto ridimensionato e chissà quali scenari potrebbero aprirsi

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Arrestato Aleksej Naval’nyj, oppositore di Putin
Primi test elettorali nell'UE minacciata dai populismi
di

Arrestato il promotore delle manifestazioni contro Putin. Test elettorali in UE: Merkel supera Schulz nel Saar; in Bulgaria vince la destra europeista; Le Pen in vantaggio in Francia. Referendum turco: si aprono le urne per i turchi in Europa.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Brexit: innescata la marcia indietro di GB da UE
Anche la Camera dei Lord chiede l'applicazione dell'Articolo 50
di

Camera dei Comuni e Camera dei Lord votano il provvedimento per chiedere l’applicazione dell’Articolo 50 del Trattato di Lisbona e lasciare l’Unione Europea.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItalia
Democrazia diretta: è la strada giusta?
Per il politologo Luigi Bobbio l'errore di fondo sta nella fiducia incondizionata verso la maggioranza elettorale
di

“La soluzione è una democrazia deliberativa in cui i cittadini, nell’ambito di una sfera pubblica libera, , possano discutere sul merito e farsi un’idea; questo distingue una democrazia da una non-democrazia”

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaEsteri
City di Londra post-Brexit: perdite e rischio deregulation mondiale
Perdite del 12-18%, se il Governo deregolamenta i mercati mondo lo potrebbero seguire
di

Il settore finanziario rappresenta una fetta importante dell’economia britannica. Impossibile evitare polemiche e previsioni sulla reazione della City di Londra all’imminente Brexit.