Navigazione: referendum

Esteri
Il Kurdistan, non ancora nato, ha già un alleato
Iran, Turchia, Siria e Iraq si oppongono alla nascita di una 'seconda Israele', ma Tel Aviv già porge la mano
di

Il 25 settembre di quest’anno potrebbe venire ricordato come una data storica: i curdi dell’Iraq potrebbero ottenere l’indipendenza in un referendum che si terrà tra tre…

EsteriEsteri
Mali, un referendum per l’Imperatore
Con il referendum del 9 luglio il Presidente Keita potrebbe ottenere il potere di controllare la Corte Costituzionale
di

La data del referendum è stata fissata per il 9 luglio e la campagna elettorale inizierà il 23 giugno. Il Presidente Keita giustifica la revisione costituzionale con la necessità di correggere le deficienze del potere amministrativo in modo di rafforzare il governo e sostenere l’applicazione degli accordi di pace con i ribelli Tuareg firmati nel 2015 ad Algeri.

EsteriEsteriItalia
Referendum ed Italexit: ecco perché non si può fare
Con il costituzionalista Paolo Veronesi facciamo chiarezza su un ipotesi che, allo stato attuale, non è nemmeno attuabile
di

‘Non solo non vi sarebbe nessun effetto ma, allo stato attuale, non vi sarebbe nessuna base giuridica per organizzare una consultazione di tal genere. Un simile referendum non è contemplato dal nostro ordinamento’

EsteriEsteriItaliaItalia
Pannella: ‘anche qui, non è che l’inizio, c’è un universo da legalizzare’
Un anno fa moriva Marco Pannella. Una fanta-intervista al leader radicale che è riuscito a cambiare un po', e in meglio, l’Italia senza venirne cambiato
di

“Ho sempre detto di essere un liberale, e il liberalismo è sempre ‘terzo stato’. Fai quel che devi, accada quel che può. La forma è la durata delle cose; questo è stato e continua a essere”

EsteriEsteriItaliaItaliaItalia
Autonomia di Veneto e Lombardia: risvolti giuridici e opportunità politica
Cesare Mainardis ci parla dei risvolti giuridici modesti che i referendum di Veneto e Lombardia potranno avere, a differenza di quelli politici che potranno essere rilevanti
di

Secondo il professor Mainardis “non sbaglia chi definisce questi referendum del tutto inutili dal punto di vista giuridico, ma forse utili dal punto di vista politico. Utili a chi, e per che cosa, è poi una domanda che devono farsi gli elettori di quelle Regioni”

EsteriEsteriItaliaItaliaItaliaEsteri
Turchia, ad Ankara l’Europa non serve più
L'obiettivo è la Siria, ed Erdogan punta sull'amicizia con gli USA di Trump
di

Erdogan ha accolto in maniera più che positiva l’elezione di Trump, visto come un elemento di discontinuità dalla politica di Obama, abbastanza critica nei confronti della sua Amministrazione. E, al contrario dei vari leader europei – Viktor Orban a parte – Trump è stato tra i primi a chiamare per telefono Erdogan in seguito al referendum

EsteriEsteriItaliaItaliaItaliaEsteriEsteri
Proteste in Turchia: “Non faremo passi indietro”
Erdogan vince il dominio politico su un Paese fondamentalmente diviso
di

Metà della popolazione si è espressa in modo negativo, e subito dopo il risultato, in migliaia si sono riversati nelle vie di Istanbul, Ankara e Izmir per protestare.

EsteriEsteriItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriEsteri
Turchia: il referendum e il tramonto della democrazia
Quale futuro attende Ankara dopo il voto? Risponde M. Zuhdi Jasser
di

‘E’ una sconfitta per la libertà e la democrazia. L’unica speranza ora sono le manifestazioni pubbliche, i raduni e un movimento se non addirittura una rivoluzione’

EsteriEsteriItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriEsteriEsteri
Turchia, Referendum contestato dall’Osce (e dai turchi)
Migliaia di persone sono scese in piazza a Istanbul per protestare
di

Sono ‘circa 2,5 milioni le schede sospette’ conteggiate nel referendum sul presidenzialismo di domenica scorsa. E se si pensa che il sì ha vinto con solo il 51,4% delle preferenze, tutto potrebbe essere ribaltato

EsteriEsteriItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
La nuova Turchia e il Sultano di sempre
Le vuote minacce dell'Europa e i piani di Erdogan
di

Come già prima del referendum qualcuno scriveva, «la Turchia è una nave diretta a est, il cui equipaggio crede di navigare verso ovest».

EsteriEsteriItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Turchia: ecco il Referendum che potrebbe cambiare il Paese
Votazioni cruciali per il futuro dei Ankara, qualunque sarà il risultato
di

L’esito del voto significherà per Erdogan un rafforzamento senza precedenti nella sua storia ai vertici della Turchia o una sonora sconfitta, un rischio concreto che lascia prevedere elezioni anticipate e non esclude un nuovo ‘lavoro’ per una nuova riforma

EsteriEsteriItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Turchia: il Referendum è una balla e ci abbiamo creduto
Lo stato di emergenza in atto nel Paese rende la campagna elettorale uno spot pubblicitario per il Governo
di

La finestra d’opportunità aperta dallo sventato golpe ha riportato Erdogan e l’AKP in auge, dandogli una scusa per fronteggiare il terrorismo interno di matrice islamica e curda. Una scusa illegale. Il Referendum è illegale