Navigazione: Mosul

EsteriEsteri
Mosul, la ricostruzione e le violenze ancora in atto
Nonostante la liberazione e la voglia di ricominciare a vivere (e costruire), la paura continuaNonostante la liberazione e la voglia di ricominciare a vivere (e costruire), la paura continua
di

Nel mirino i bombardamenti dell’esercito iracheno e della coalizione guidata dagli Stati Uniti, oltre alle violenze nei confronti dei miliziani jihadisti. Ed emergono le storie delle donne dello Stato Islamico

EsteriEsteriEsteri
Al Baghdadi morto, ma a Mosul si combatte ancora
Usa-Qatar, firmato un memorandum d'intesa contro terrorismo. Problemi per il figlio di Trump. Turchia, nuovi arresti
di

Lo dice una fonte alla televisione irachena ‘Al Sumariya’. Ancora sacche di resistenza nella città irachena liberata ieri. E Amnesty International condanna Isis e coalizione Usa. Delegazione istituzionale italiana da Al Sisi per chiedere verità sulla morte di Regeni

EsteriEsteriEsteriEsteri
Mosul, le immagini della città liberata dall’Isis
Secondo Human Rights Watch, l’assedio verrà ricordato tra le 'operazioni più sporche e più letali per i civili'
di

La città infatti è irriconoscibile, interi quartieri rasi al suolo, edifici crollati sotto le bombe. Secondo il governatore della regione, la parte ovest è stata distrutta al 70%. E anche la città vecchia è ridotta in un cumulo di macerie

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Iraq: Mosul è finalmente libera
Il combattimento è andato avanti per nove mesi, migliaia le vite umane perse
di

L’isis è stato finalmente sconftto a Mosul. Dopo tre anni di combattimenti lo Stato Islamico è stato cacciato dalla città. Le bandiere nere del Califfato stanno…

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Esercito italiano a Mosul, tra critiche e difesa del territorio
Il rapporto di The Alpha Institute illustra i pro e i contro dell’esercito italiano a Mosul e, con Fabrizio Coticchia, parliamo della prospettiva futura dopo la sua liberazione
di

«Si sarebbe potuto pensare di ideare un dispositivo misto con una componete privata stipendiata dall’azienda interessata con compiti principalmente operativi, e una pubblica, rappresentata idealmente dagli ufficiali e sottoufficiali dell’Esercito»

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Estremo Oriente: lo Stato Islamico avanza?
C'è l'eventualità che il fenomeno IS si estenda in Estremo Oriente? Ne parliamo con Nicola Fedeli, analista dell’Alpha Institute of Geopolitics and Intelligence
di

L’obiettivo finale è lo stesso, stabilire un Califfato e un territorio su cui far rispettare la Sharia, però, non è un gruppo direttamente controllato, né direttamente amministrato dalla leadership dello Stato Islamico. Il Sud-est asiatico, oggi, rappresenta un nuovo mercato per il radicalismo islamico, qualcosa che non si era visto prima e che garantisce un bacino per il reclutamento, nonché, una potenzialmente una via di fuga.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Mosul, l’assedio delle forze irachene alla città vecchia
Intanto le forze della sicurezza irachena hanno lanciato un'operazione militare nella zona orientale dell'Iraq
di

Le forze hanno liberato completamente il distretto di Bab al-Saray e hanno sollevato la bandiera irachena sopra i suoi edifici. Hanno poi liberato anche la moschea al-Abyad

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
UE: vicino l’accordo sui migranti
Trump tra polemiche e social-network: nuovo attacco ai media
di

Italia, Francia e Germania fanno asse in UE per una soluzione della crisi dei migranti; USA, nuova polemica su Trump per l’attacco alla CNN; la prima volta di Macron al Congresso; la politica estera della Cina; la lotta a Deash; Venezuela e Chile

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Stato Islamico: e ora cosa accadrà?
Il quadro della situazione attuale del territorio IS in Iraq e in Siria con Nicola Fedeli dell’Alpha Institute of Geopolitics and Intelligence
di

Quando lo Stato Islamico, sarà ‘debellato’ dal territorio e dovrà rinunciare all’idea di controllare un territorio, sarà interessante vedere cosa succederà alla coalizione. Questo perché l’unico attore che tiene un po’ insieme le varie parti è proprio il nemico comune, quindi, una volta tolto questo, bisognerà vedere. Poi l’insistenza nel parlare dello Stato Islamico in Siria, certe volte fa passare in secondo piano gruppi come Jabhat al-Nusra o Ahrar al-Sham che sono attori da una strategia più di lungo termine, più sofisticata e pragmatica.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Mosul, parlano i superstiti dell’assedio
Le macerie continuano a ospitare diverse famiglie che lottano con la fame e i bombardamenti
di

L’esercito iracheno avanza a Mosul, e la realtà dell’occupazione islamista della città si fa sempre più chiara. La testimoniano le storie dei civili che hanno dovuto…