Navigazione: m5s

ItaliaItaliaEsteriItalia
Altro che larghe intese. Il Rosatellum aiuta la governabilità Tutti parlano di ingovernabilità, ma il Rosatellum tende a dare una maggioranza al Paese. Ne abbiamo parlato con Lorenzo Pregliasco di Youtrend.
di

In particolare il Rosatellum, legge elettorale con la quale si voterà il prossimo 4 marzo, è un sistema di tipo misto.  Se prendiamo ad esempio la Camera dei Deputati, dei 617 membri che vengono eletti sul suolo nazionale (12 nella circoscrizione estero), 386 vengono attribuiti con sistema proporzionale su base nazionale, mentre i restanti 232 sono assegnati con un sistema maggioritario in collegi uninominali.

ItaliaItaliaEsteriItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItalia
Renzi: rottamatore sulla via della rottamazione Elezioni politiche 2018: sondaggi impietosi, emerge solo quel che non si vuole
di

67% degli italiani non vuole essere governata da una coalizione di centro-destra; il 72% non desidera che al Governo ci sia il Movimento dei 5 Stelle; il 75% non ne vuole sapere del Partito Democratico; il 93% è indigeribile il ‘rospo’ costituito da Pietro Grasso, Pierluigi Bersani e Massimo D’Alema

ItaliaItaliaEsteriItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteri
Libia: UE ed Italia schiacciate tra Diritto e Real-Politik Dall'ONU arriva la condanna dei trattati sui migranti tra Tripoli e Bruxelles
di

Se i Paesi dell’Europa centro-orientale, hanno potuto chiudere le proprie frontiere esterne, la cosa risulta impossibile per Spagna, Grecia ed Italia; inoltre, il rifiuto ostinato dei ricollocamenti fa sì che non ci sia una valvola di sfogo alla pressione esercitata dalla massa di disperati che approdano sulle coste meridionali europee

ItaliaItaliaEsteriItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriItaliaItalia
La Sicilia che vota e, distrattamente, scompare In Sicilia si rema quasi tutti dalla stessa parte, quella sbagliata, c’è uno Stato pagatore e politici locali che comprano voti distribuendo ciò che arriva da quello; chi rompe questo patto viene spento
di

La Sicilia merita di sopravvivere a se stessa, dico ‘a se stessa’ perché è causa di tutti i suoi mali, nessuno escluso, ma andrebbe riprogrammata, innanzi tutto con una gigantesca Norimberga per tutti coloro che si sono alternati al potere, da estendere alle coscienze degli elettori predoni

ItaliaItaliaEsteriItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriItaliaItaliaItalia
PD: amara lezione dalla Sicilia, guardando alle politiche 2018 Renzi non ne trarrà le conseguenze, e intanto lavora per costituire attorno al PD una sorta di costellazione per il 2018
di

Nel caso di una possibile maggioranza che veda, oltre al PD e i suoi ‘cespugli’ Alfano e Verdini da una parte, Bersani e la sinistra dall’altra, chi è il più adatto a serrare i ranghi di questa armata Brancaleone, Renzi o Gentiloni? Il resto, viene da sè…

1 2 3 5