Navigazione: Brasile

EsteriEsteri
Cesare Battisti: l’Italia spera nell’estradizione Spagna: oltre 100 comuni catalani non hanno chiuso per la festa nazionale spagnola. Rajoy, ok all'articolo 155
di

Il presidente brasiliano Temer avrebbe deciso di revocare l’asilo politico all’ex terrorista dei Proletari armati comunisti. Trump sull’accordo nucleare con l’Iran: ‘E’ frutto di un incompetenza mai vista’. Ancora problemi nella trattativa Ue-Gran Bretagna sulla Brexit

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Tre Stati del Sud del Brasile chiedono l’indipendenza Corruzione politica e crisi economica alla base della volontà di Rio Grande do Sul, Santa Catarina, Paranà di fuggire da Brasilia
di

Il 7 ottobre, nei tre Stati si è tenuto il ‘Pleblisul’, una votazione informale, non riconosciuta dal Governo centrale, funzionale per presentare un progetto di legge per realizzare poi un referendum per la secessione del Brasile e la nascita di un nuovo Stato

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Cesare Battisti: quel terrorista in fuga attraverso 2 continenti Dal vecchio al nuovo mondo alla ricerca di un Paese sicuro, uno degli ultimi protagonisti degli anni di piombo … ora fermo in Brasile, e l'estradizione questa volta potrebbe essere vicina
di

E’ possibile che la storia del terrorista a cavallo di due continenti si chiuda e che a chiuderla sia un reato banale quale possesso di valuta straniera non dichiarata, Al Capone insegna

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Ecco come salvare l’Amazzonia Sfamare il mondo, tutelare l’ambiente e usare l’arte: questa la soluzione che salverà l’Amazzonia
di

La potenziale positività di nuove forme di collaborazione e di metodi alternativi che coinvolgano soprattutto i giovani dell’Amazzonia, potente fonte di trasformazione e di traino. Collaborazione, uno dei temi principali. Se infatti, le ONG, i Governi e le stesse industrie alimentari stanno iniziando a lavorare insieme per mettere fine alla deforestazione e a tutto ciò che sta causando, non lo si sta facendo però abbastanza in fretta.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Brasile: ecco perché l’Amazzonia va a fuoco Settembre è stato il mese record per gli incendi registrati nell’area della foresta: la denuncia del National Institute of Space Research
di

Il numero complessivo degli incendi dall’inizio dell’anno è salito a 196.000. Tutti o quasi in Amazzonia. Se le cose non riusciranno a migliorare, il 2017 probabilmente batterà per numeri anche il 2004, finora l’anno più dannoso in termini di fuochi (questi furono, infatti, 270.000)

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
E se il cambiamento climatico ci impedisse di bere caffè? Le api ci permetteranno di continuare a bere caffè; lo studio che analizza le cause di questa preoccupante crisi produttiva
di

L’America latina è il maggior produttore di caffè al mondo; l’80% di tutta l’arabica sul mercato proviene da qui e più dell’80% di quella produzione deriva da piccole aziende agricole. Ecco che l’ambiente in cui vivono ed operano le api diventa l’ago della bilancia. E se il cambiamento climatico è tale che riesce ad avere un effetto sulla distribuzione geografica degli insetti impollinatori, ecco che viene a galla il filo di connessione ed il principale nodo su cui operare.

1 2 3 18