martedì, luglio 17

Siria, curdi vs Isis. E scatta anche la solidarietà La popolazione si è organizzata per donare il sangue e curare i feriti lasciati sul campo dai jihadisti

0

Continua la battaglia in Siria contro l’Isis.  Secondo le ultime notizie, i jihadisti hanno evacuato le loro postazioni a Deir Azzor senza combattere aprendo così la strada alle forze di Siria Democratica (SDF), un’alleanza curdo-araba sostenuta da Washington.

Secondo quanto riporta l’agenzia di stampa turca ‘Anadolu‘ che cita fonti locali, «i combattenti dell’Isis si stanno ritirando rapidamente verso il Sud-Ovest della provincia di Deir Azzor contemporaneamente all’avanzata delle forze di SDF che vanno avanti senza combattere». Stando alle stesse fonti i combattenti dell’alleanza di SDF dominata dalle Unità di Difesa del Popolo curdo (Ypg) «da sabato mattina, quando è iniziata l’offensiva, sono avanzata per oltre 45 chilometri verso la città di Deir Azzor prendendo il controllo di quattro località a nord della provincia: Hajif al Zurab, Tal al Jahif, Jabal al Jahif e Beir al Domini».

Intanto, come mostriamo nel video, i curdi si sono organizzati per donare il sangue e curare i feriti lasciati sul campo dall’Isis.

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.