lunedì, novembre 20

Siria, arrivano in nuovi ‘Terminator’ russi

0
Download PDF

Nato dall’esperienza russia nelle guerre in Afghanistan e Cecenia, è ora operativo in Siria il BMPT-72 ‘Terminator’, il veicolo di supporto ai carri armati del Cremlino. Il ‘Terminator’ nasce dalla necessità di ottenere un alto volume di fuoco di copertura contro le armi anti-carro nemiche, guidate e statiche. I normali veicoli che usano cannoni automatici per proteggere i carri risultano essere poco efficienti se confrontati al nuovo mezzo.

Il Terminator è figlio del Obyekt 199 ‘Ramka’, pensato nelle campagne in Afghanistan e Cecenia e successivamente ulteriormente sviluppato: durante la guerra in Cecenia, nel Gennaio del 1995, una colonna di 22 carri armati è stata quasi completamente distrutta nella capitale Grozny. L’obiettivo del Terminator è quello di ‘ripulire’ il campo di battaglia prima che i carri armati avanzino in tutta sicurezza.

Gli armamenti del nuovo BMPT consistono in due cannoni automatici 2a42 da 30 mm, e due lanciagranate automatici AG-30. Il veicolo è stato progettato dalla Uralvagonzavod – una compagnia russa – nei tardi anni ’90. La prima versione del ‘Terminator’ venne scartata e sostituita da una più avanzata e economica. Tra il 2011 e il 2013 l’esercito del Kazakhistan ha comprato una decina di veicoli.

Video tratto dal canale youtube ‘Southfront‘.

Commenti

Condividi.

Sull'autore