martedì, luglio 17

Saakashvili sfida Poroshenko L’ex presidente georgiano ed ex governatore di Odessa era stato privato della cittadinanza

0

Mikheil Saakashvili sfida tutto e tutti e ha provato a rientrare in Ucraina. Al check point di Medyka, al confine con la Polonia, l’ex presidente georgiano ed ex governatore di Odessa, espatriato negli Stati Uniti dopo che il presidente ucraino Poroshenko, suo ex alleato, lo aveva privato della cittadinanza, ha provato a forzare l’ingresso, spinto anche dai suoi sostenitori.

Poche ore prima avevano tentato di entrare in treno in Ucraina ed erano stati bloccati. Poi l’atto di forza e l’ingresso. Saakashvili ha raccontato che al valico di frontiera è stato accolto da forze speciali «con equipaggiamenti sovietici e scudi di ferro». «Hanno dato l’ordine, hanno chiuso l’intero valico per tutti e non ci permettono di avvicinarsi», ha poi detto ai giornalisti.

Saakashvili intende partecipare alle elezioni ucraine per promuovere riforme e lottare contro la corruzione. Ma c’è anche un altro problema: è destinatario di una richiesta di estradizione per abuso di potere presentata da Tbilisi a Kiev.

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.