sabato, luglio 21

Puigdemont parla davanti ai media a Bruxelles: la diretta Le parole dell'ex Presidente catalano alla attesa conferenza stampa

0

13.38 Queste sono le idee chiave della conferenza stampa:

-Si è presentato come “legittimo presidente del governo della Catalogna”.

– Non chiederà asilo politico in Belgio.

– Non tornerà in Spagna se non ci saranno le garanzie di un ‘processo equo’.

– “Seguiranno il corso della giustizia.

– Il Governo non abbandonerà le sue funzioni.

– Le elezioni 21-D saranno una sfida e accetteranno il risultato qualunque esso sia, chiedendo a Rajoy di impegnarsi a fare lo stesso.

– Chiede alla gente della Catalogna di prepararsi per “un lungo cammino”.

13. 34 Puigdemont nega che ci siano contatti con il Governo belga. “La nostra presenza non ha niente a che fare con la politica belga” e termina la conferenza stampa con un “grazie molte”.

13.32 Puidgemont non fornisce una data di ritorno. “Possiamo compiere i nostri obblighi da qui”, dice.

13.28 “Siamo disposti ad andare in prigione con un processo equo e stiamo agendo in modo molto democratico e civile”, afferma l’ex Ministro dell’Interno, Joaquim Forn.

13.23 Non tornerà in Catalogna finché la sua sicurezza e quelle del suo Governo non saranno garantite.

13.19 Puigdemont afferma: ” Non sono qui per chiedere asilo politico, sono qui perché Bruxelles è la capitale d’Europa, sono qui per agire con libertà e sicurezza, siamo venuti a cercare garanzie che lo Stato non ci dà in Catalogna”.

13.16 Sulle elezioni: “È una sfida democratica e  i risultati delle elezioni saranno accettati dai movimenti indipendentisti”.

13.13 L’altra parte del Governo, con Junqueras in testa, continuerà in Catalogna a svolgere compiti politici come membri legittimi.

13.07 Puigdemont continua: ” Una parte del Governo si è trasferita a Bruxelles per denunciare la politicizzazione della giustizia e il grave deficit democratico che esiste nello Stato spagnolo”.

13.04 Ed ancora dichiara: ” La pace e il dialogo sono sempre stati la priorità del governo della Catalogna”.

12.55 Proprio in questo momento, la Corte Costituzionale sospende provvisoriamente la dichiarazione di indipendenza della Catalogna.

12.53 Puigdemont entra nella sala stampa.

12. 45 La conferenza stampa è in ritardo di 15 minuti.

12.43 Insieme a Puigdemont, ci sono sette e non cinque Ministri. A Meritxell Borràs (Governo), Antoni Comín (Salute), Joaquim Forn (Interni), Dolors Bassa (Mercato e affari sociali) e Meritxell Serret (Agricoltura, Bestiame, Pesca e Alimentazione) Clara Ponsatì (Educazione) e Lluís Puig i Gordi (Cultura)

12.32 Carles Puigdemont è appena arrivato al Brussels Press Club

12.00 La conferenza stampa si terrà sia in catalano che in inglese

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore