Economia Video

La rinascita del BlackBerry

La società RIM, di cui il BlackBerry è il modello di punta, guarda con positività il mercato orientale

Advertising

A distanza di poche settimane dalle clamorose notizie che fecero il giro del mondo e lo definirono ‘defunto’, il BlackBerry, in realtà, non è affatto fuori dai giochi. O, almeno, non per il mercato orientale. Proprio grazie ad alleanze strategiche, la società RIM, il cui modello di punta è proprio il BlackBerry, sta puntando su una presenza, già massiccia e promettente, in Oriente. Non è esclusa nemmeno una rinascita in Europa e in America, grazie a un accordo con Alcatel.

Insomma per i telefonini col marchio BlackBerry non è detta l’ultima parola. In verità, a terminare la corsa è la produzione in proprio e quella di alcuni modelli elitari, nonché la distribuzione (non l’assistenza) su alcuni mercati troppo competitivi. A subire il colpo è l’elitario modello Priv, della famiglia BlackBerry, e Dtek50 lanciato appena quest’estate. Ma l’azienda canadese, attraverso i risparmi ottenuti con la chiusura del centro di produzione californiano, potrà dirottare più risorse sullo sviluppo di software e sistemi di sicurezza, tornando sul mercato più forte di prima. La nuova strategia promette bene e la società canadese, che oggi pesa meno dell’1% sul mercato globale degli smartphone, punta a rinascere come una fenice, per tornare a rivestire un ruolo importante, questa volta, in Asia. E, innanzitutto, in Indonesia, dove il marchio BlackBerry è molto popolare tra i consumatori: nel Paese, si calcolano circa 6 milioni di possessori di BlackBerry, cifre attualmente impensabili in America e in Europa. In linea con questi obbiettivi, è la decisione della società di valorizzare il marchio, alleandosi con Emtek Group, il principale produttore locale di contenuti digitali, con cui punta a realizzare la diffusione di video e lo sviluppo di nuovi servizi sulla piattaforma Bbm, l’app di messaggistica più utilizzata in Indonesia (più di WhatsApp e Line).

Dalla fabbrica indonesiana usciranno 300mila cellulari l’anno, contrariamente a quanto è accaduto nell’ultimo anno, durante il quale la produzione totale di BlackBerry ammonta di 400mila pezzi.

(Video tratto dal canale Youtube: Wall Street Journal)

Native Advertising

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>