Politica Video

In Brasile cittadini in piazza contro Lula

La nomina di Lula ha scatenato una guerra giuridica e spaccato il Brasile in due

Advertising

Nelle principali città brasiliane i cittadini si sono riversati nelle strade per protestare. Scontri tra manifestanti a favore e contro l’attuale esecutivo sono avvenuti soprattutto a Brasilia, davanti alla sede della presidenza della Repubblica, e per le vie di San Paolo.

Le proteste sono esplose dopo la pubblicazione da parte del giudice Sergio Moro, simbolo dell’inchiesta ‘Lava Jato’, la ‘Mani Pulite’ brasiliana, di un’intercettazione telefonica tra Luiz Inácio Lula da Silva e Dilma Rousseff, in cui la Presidente avvisa Lula che sta per inviargli il decreto di nomina ministeriale per diventare capo di gabinetto, da usare ‘in caso di necessità’. Infatti Lula è indagato per corruzione proprio all’interno dell’inchiesta ‘Lava Jato’. Il sistema di corruzione scoperchiato dalle inchieste ha aumentato così il malcontento in Brasile, che vive la peggiore crisi economica degli ultimi 80 anni.

La nomina ha scatenato una guerra giuridica e spaccato il Brasile in due, infatti, pochi minuti dopo la cerimonia di insediamento, avvenuta ieri mattina, il giudice Moro ha annullato il decreto e il fatto ha generato subito un clima di forti tensioni sia nel governo che tra i cittadini. Ora il governo ha fatto ricorso e non gli resta che attendere la decisione finale della Corte suprema.

 

(video tratto dal canale YouTube di Al Jazeera)

 

Native Advertising

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>