mercoledì, gennaio 17

Gran Bretagna, le proteste contro il caro biglietti dei treni Si tratta dei maggiori rincari in cinque anni nel Regno Unito, dove i prezzi dei trasporti ferroviari sono già ritenuti molto alti

0

Anno nuovo, vita nuova. O per meglio dire tasse nuove o nuove spese. Lo sanno bene in Gran Bretagna i cittadini, perché il 2018 ha portato ad un rialzo record del prezzo dei biglietti dei treni. Si tratta dei maggiori rincari in cinque anni nel Regno Unito, dove i prezzi dei trasporti ferroviari sono già ritenuti molto alti.

L’aumento dei biglietti è stato in media del 3,4% con alcuni operatori che sono arrivati al 4-5% causando forti proteste fra i pendolari costretti a sborsare migliaia di sterline per acquistare i loro abbonamenti. In 40 stazioni ferroviarie del Paese sono andate in scena nelle scorse ore manifestazioni di protesta contro questo caro biglietti dei treni.

E il governo che fa? Prova a smorzare le polemiche. Secondo un portavoce del ministero dei Trasporti, l’aumento è giustificato dalla serie di investimenti in infrastrutture compiuti negli ultimi anni, in particolare il Crossrail, la nuova linea ferroviaria che taglia Londra da est a ovest. Ma basterà a placare gli animi?

(video tratto dal canale Youtube di IBTimes UK)

Commenti

Condividi.
it_ITItalian
it_ITItalian