sabato, dicembre 16

Gerusalemme: la storia di una città contesa in due minuti Le vicende e le conquiste che l' hanno travolta

0
Download PDF

Situata sulle colline della Giudea, Gerusalemme è una città che guarda, secondo angolazioni diverse, alle tre principali religioni monoteiste: ebraismo, cristianesimo e islam. Nel video sono raccontati le diverse fasi della sua storia. Nella città vecchia, a partire dalle sue mura, divenute nel 1981  patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, è possibile rimirare il Monte del Tempio, il Muro del pianto, la Cupola della Roccia, il Santo Sepolcro, la Moschea al-Aqsa.

Nel XIV  secolo a.C Gerusalemme era capitale di un regno vassallo dell’Egitto. Gli abitanti cananei resistettero agli Israeliti fino all’ XI secolo quando David conquistò Gerusalemme, facendola divenire la capitale del suo regno. Re Salomone vi avrebbe poi costruito il tempio e il palazzo reale.

Trascorse alterne vicende fino all’espugnazione attuata da Nabucodonosor II che distrusse il tempio e le mura, deportando, inoltre, la popolazione a Babilonia. Nel 519 a.C., grazie al ritorno degli esuli permesso da Ciro, avvenne la ricostruzione del tempio e, successivamente, nel 452 a.C., delle mura. Dopo la restaurazione dei Maccabei, iniziò il periodo che vide protagonisti i Romani, con l’ opera di Pompeo, le costruzioni di Erode e. infine, la seconda distruzione, per opera di Tito nel 70 d. C., del Tempio e la dispersione della popolazione.

Dopo aver ottenuto nuovamente importanza sotto l’ Imperatore Costantino, nel 638 fu vittima della conquista da parte dei musulmani. Dal 1099 al 1187 divenne capitale del Regno latino di Gerusalemme. Successivamente, caduti i Mamelucchi, divenne dominio ottomano. Sotto mandato inglese, dal 1920 al 1948 fu capitale della Palestina.

Nel 1948 la città venne divisa tra gli israeliani, che si aggiudicarono il settore occidentale, e i giordani, che si assicurarono il settore orientale. Nel 1950 essa fu scelta come capitale di Israele. Dopo la guerra del 1967, gli israeliani riunificarono la città annettendo il settore giordano. La contesa sulla città, nell’ ambito della questione arabo-palestinese, portò al fallimento delle trattative di Camp David, nel luglio 2000.

Commenti

Condividi.

Sull'autore