martedì, luglio 17

Daphne Project, per ricordare Daphne Caruana Galizia Le sue stesse indagini sono state completate nel corso degli ultimi mesi dai vari reporter che hanno aderito al progetto

0

Il 16 ottobre scorso un’autobomba ha ucciso a Malta la giornalista investigativa Daphne Caruana Galizia. Una morte che ha creato polemiche e scoperchiato un giro di malaffare nell’isola davvero inquietante.

Il nome e l’operato della giornalista sono rimasti vivi nell’immaginario collettivo e la sua memoria sarà onorata grazie al lavoro condotto dai colleghi di 18 testate mondiali, tra cui l’unica italiana è la Repubblica, che per l’occasione saranno uniti nel segno del The Daphne Project.

Nel corso della sua vita, Daphne si è concentrata sui legami esistenti tra la Politica e la Finanza nera di Malta. Le stesse indagini sono state completate nel corso degli ultimi mesi dai vari reporter che hanno aderito al Daphne Project.

I risultati dell’inchiesta saranno completati anche dal film documentario Daphne che, accanto al racconto della vita privata della giornalista, contiene i possibili moventi dell’omicidio.

(video tratto dal canale Youtube di Euronews)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.