martedì, agosto 21

Costa Rica: la ricchezza è nelle foreste Le foreste di tutto il mondo sono minacciate. In Costa Rica, negli ultimi 70 anni, circa l'80% delle foreste è stato perso.

0

Le foreste di tutto il mondo sono minacciate. Secondo recenti calcoli, l’ equivalente di 27 campi da calcio al minuto è perso per il disboscamento, l’agricoltura o lo sviluppo. In Costa Rica, negli ultimi 70 anni, circa l’80% delle foreste è stato perso. Nel Paese, ci sono montagne di oltre quattromila metri, più di 1.300 chilometri di costa, 14 vulcani.

L’aspettativa di vita tocca gli ottant’ anni e il clima è tropicale.  Al momento, più del 25 per cento del territorio è tutelato, la più alta percentuale di aree protette del mondo. I parchi nazionali sono 26 e le riserve protette sono 161: è quello che è stato chiamato il Sistema nacional de áreas de conservación. La deforestazione è stata gradualmente ridotta. Anzi dal 2005 è equivalente a zero mentre la caccia è stata definitivamente abolita nel 2012.

Nel 2016 il Costa Rica ha ottenuto il proprio fabbisogno elettrico quasi interamente per oltre due mesi facendo uso solo di energie rinnovabili

(Video tratto dal canale Youtube Aljazeera)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore