giovedì, maggio 24

Congo: ebola, arrivano i vaccini Il vaccino non è stato ancora testato, ma potrebbe essere la soluzione

0

Ieri, sono giunti i primi vaccini sperimentali nella Repubblica Democratica del Congo. Sviluppato dalla casa farmaceutica Merck, il vaccino non è stato ancora testato. Secondo l’Oms, questo nuovo focalaio, attivo dallo scorso aprile, avrebbe ucciso già 20 persone.

E’ la nona volta che il Paese viene colpito da questo virus.  Il ministro della Sanità, Oly Ilunga ha detto che è stata schierata una squadra di 12 esperti a Bandaka per far fronte all’emergenza e per accertare l’origine del nuovo focolaio.

«La prorità ora è arrivare a Bikoro per lavorare con il Governo della Drc e gli altri partner lavorare in maniera coordinata sarà vitale per contenere questa malattia mortale» aveva detto Peter Salama, vicedirettore dell’Oms .

Nell’epidemia, che scoppiò in Guinea, Liberia e Sierra Leone dal 2014 al 2016, morirono più di 11 mila persone.  La grande vittoria di Emergency fu vincere il pregiudizio contro i malati.

(Video tratto dal canale Youtube Euronews)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore