martedì, agosto 21

Cisgiordania e il contestato processo alla giovane Ahed Tamimi E' stata eletta a simbolo della resistenza palestinese. Le sue immagini sono diventate virali

0

É iniziato in Cisgiordania il processo alla 17enne Ahed Tamimi, la ragazza palestinese in prigione per aver colpito con schiaffi, calci e pugni due soldati israeliani lo scorso dicembre nel suo villaggio natale di Nabi Saleh.

La sua legale israeliana Gaby Lasky ha detto: «Sto per sostenere che l’occupazione è illegale, quindi questo tribunale non può fare questo processo». Appelli da tutto il mondo e da varie ong sono arrivati in questi giorni per la liberazione di Tamimi, che deve rispondere di 12 capi d’accusa tra cui aggressione e istigazione alla violenza e rischia fino a dieci anni di carcere.

Tamimi è stata eletta a simbolo della resistenza palestinese. Le sue immagini sono diventate virali, ma quel video pubblicato in rete le è costato l’arresto.

(video tratto dal canale Youtube di IBTimes UK)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.