giovedì, maggio 24

Cina in Antartide tra esperimenti e interessi economici Scienziati al lavoro, mentre vengono testati nuovi mezzi da usare sul ghiaccio

0

Dal 1984 a oggi sono 34 le spedizioni in Antartide condotte dalla Cina. E nell’attuale piano quinquennale (2016-2020) uno degli obiettivi è proprio l’esplorazione dei Poli. L’ambizione è quella di diventare uno degli attori di riferimento della regione.

L’Antartide infatti è un grande continente circondato dal mare e destinato a trasformarsi in un immenso laboratorio di ricerca grazie al Trattato di Washington firmato nel 1959. Lo scopo del trattato è quello di destinare ogni risorsa del territorio a scopo pacifico, escludendo ogni uso bellico e di sfruttamento economico e congelando le rivendicazioni territoriali.

La Cina agisce nell’Antartide con i suoi scienziati, che stanno testando anche nuovi mezzi, come quello che proponiamo nelle immagini. Ma c’è anche chi accusa Pechino di investire sempre più in questa regione, 55 milioni di dollari all’anno per la precisione, perché vi sono importanti giacimenti di minerali. E il pericolo è che a breve si scateni una lotta per questi ‘beni’.

(video tratto dal canale Youtube di RT)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.