Navigazione: Politica – Esteri – News

VI Seminario Eurasiatico di Roma: quando l’economia si fa politica I rapporti tra Est ed Ovest nelle riflessioni di Antonio Fallico (Banca Intesa Russia) e di Sergey Razov (Ambasciatore russo in Italia)
di

Per quanto riguarda lo stretto rapporto economico che intercorre tra Italia e Russia, secondo Antonio Fallico, Presidente di Banca Intesa Russia e Presidente dell’Associazione Conoscere Eurasia, le occasioni di investimento nella Federazione non mancano

Addio Ceta? L’Italia non ci sta: parola di Centinaio Centinaio: l'Italia non ratificherà il Ceta. L’intervista ad Elena Mazzoni di Stop TTIP-Italia
di

Questo è un accordo che deve passare per i parlamenti nazionali, è un accordo misto, non semplicemente commerciale, poiché se fosse solo una questione di tariffe non servirebbe un bilaterale tra noi ed il Canada, visto il regime di WTO. In altre parole, per le tariffe e per i dazi rimale il WTO, mentre, per questi accordi occorre passare per tutti i parlamenti nazionali anche nel Regno Unito. Basta un singolo Paese per bloccarlo. Ci auguriamo di essere quel Paese. Perché da un punto di vista dell’agroalimentare e dell’ambiente saremmo penalizzati maggiormente.

Quebec, la provincia conservatrice del Canada legalizza la cannabis Anche il Quebec stabilisce le sue linee guida per l’uso di Cannabis, attendendo la decisione definitiva di Ottawa
di

«Il Quebec sarà pronto a legalizzare la cannabis questa estate così come imposto dal Governo Federale», ha affermato Lucie Charlebois, Ministero della Salute Pubblico, che ha ribadito come la decisione della provincia autonomia sia nata per far fede alle richieste del Governo di Ottawa.

Arresti a raffica in Vietnam contro il libero pensiero Carcerazione ed estradizione nella forma di confino all’estero verso Paesi occidentali per i dissidenti politici che si oppongono alla Legge del Partito Unico
di

Il Vietnam riproduce il paradosso cinese: Nazione fortemente liberista e grande competitor sulle piazze estere, mentre in casa propria è un Paese comunista che blocca ogni forma di libero pensiero e tentativo di critica nei confronti di un superato vetero-comunismo vecchia maniera

Cina – Russia: ecco perchè il SCO non è l’anti G7 La possibilità di un ruolo del SCO antagonista al gruppo del G7 discusso dal professore Renzo Cavalieri e dall’Ammiraglio Ferdinando Sanfelice di Monteforte
di

“L’ultimo incontro del G7 ha messo in risalto una crisi di un gruppo che pretende di essere alla guida dell’economia mondiale. E la concomitanza degli eventi ha dato risalto al SCO, che, tuttavia, va detto, rimane ancora molto sproporzionata rispetto al G7”

1 2 3 25