Navigazione: Politica – Esteri

Baku. Nel cuore pulsante del mondo Il ruolo chiave dell'Azerbaigian nella geopolitica delle Reti
di

Chi tornasse oggi a Baku avendola visitata più di vent’anni fa, prima del crollo dell’URSS e dell’indipendenza dell’Azerbaigian – stenterebbe a riconoscerla. Certo, ritroverebbe la Città Vecchia, con il dedalo di viuzze su cui si affacciano hammam e piccole moschee, la cinta muraria antica, la splendida Torre della Vergine che contempla il mare… e ritroverebbe il clima mite, a tratti interrotto da un vento improvviso – d’altro canto il nome Baku potrebbe proprio significare “Città del Vento” – il lungomare che ricorda quello della nostra Napoli, con cui Baku è non a caso gemellata… tuttavia lo Skyline della città gli risulterebbe completamente nuovo. E, per molti, aspetti, sconvolgente per modernità e grandezza.
[purchase_link id="271611" text="Acquisto" style="button" color="red"]


Se preferisci non acquistare il singolo PDF ma entrare nella nostra Membership (Memberhip Mensile, Membership Annuale, Membership Semestrale e Membership Trimestrale) utilizza i seguenti bottoni.
Accedi Registrati al Membership
Farc: la vera pace deve ancora aspettare L'accordo di pace è stato raggiunto, ma le violenze da parte dei gruppi dissidenti sono sempre più frequenti. Ne parliamo con Liliana Estupinan Achury', direttore del Grupo de Investigación en Derecho Constitucional presso l’Universidad Libre di Bogotà
di

Nel giugno dell’anno scorso, dopo anni di discussioni, il Governo colombiano guidato da Juan Manuel Santon e il leader dei guerriglieri delle Farc, Rodrigo Londoño, alias ‘Timochenko’, avevano raggiunto uno storico accordo bilaterale per porre fine ad una guerra civile che ha insanguinato il paese sudamericano per oltre cinque decadi e provocato oltre 200mila morti.

Paraguay: al voto il secondo Paese più giovane del Sud America Domenica si scontreranno alle presidenziali Alegre e Benítez, che secondo i sondaggi ha un vantaggio di 25 punti sugli altri partiti
di

Sono attesi per questa domenica le elezioni presidenziali. 6,8 milioni di persone in Paraguay domenica 22 aprile saranno chiamate a votare il nuovo Presidente e il Paese dovrà rinnovare il proprio Parlamento eleggendo un vicepresidente, 45 senatori, 80 deputati e 17 governatori, tutti in carica per cinque anni.

Il Regno dello Swaziland cambia nome e punta a Taiwan Lo ha annunciato il re Mswati III durante le celebrazioni dei 50 anni di indipendenza del Paese alla presenza della Presidente di Taiwan, Tsai Ing-wen
di

Lo Swaziland, membro delle Nazioni Unite (ONU), è ripetutamente intervenuto al Palazzo di Vetro a sostegno della partecipazione di Taiwan alle Nazioni Unite, e infatti Tsai ha riconosciuto che il Paese con Mswati III è il migliore amico di Taiwan sulla scena internazionale.

Siria, jihadisti via da Yarmuk. Cloro ‘tedesco’ trovato nella Ghuta Est Trump: 'Se il summit con il leader nordcoreano Kim Jong Un non sarà proficuo, me ne andrò rispettosamente dall'incontro'
di

Raggiunto un accordo tra autorità e l’Isis che prevede che si arrendano i miliziani jihadisti ancora in armi in un quartiere della periferia sud di Damasco. Merkel-Macron: ‘Entro giugno abbiamo l’obiettivo di presentare una visione comune per l’Europa’

La pace in Yemen: miraggio o interesse di pochi? Le ombre della ‘guerra per procura’ e l’ambizione diplomatica dell’Italia. Intervista a Cinzia Bianco, analista esperta di Paesi del Golfo Persico, consulente presso la società americana ‘Gulf State Analytics’ e Autore per la rivista ‘Limes’
di

Soprattutto dopo la riorganizzazione dei miliziani, entrati in possesso di armamenti tra il 2015 e il 2016, la guerra ha fatto il suo corso, provocando, secondo il bilancio dell’ONU, almeno 8670 vittime e 49960 feriti dall’inizio del conflitto

1 2 3 245