Navigazione: Politica

EsteriItalia
NATO: Napoli, l’Italia, gli USA e l’UE
Gli scenari internazionali legati al nuovo Centro NATO di Napoli
di

Le difficoltà dell’Amministrazione Trump (sempre più nelle mani dei Generali), hanno fatto fare al Presidente USA molti passi indietro, sia per quanto riguarda i rapporti con la Russia, sia per quanto riguarda il disimpegno nel Mediterraneo: ecco che la NATO torna ad avere un nuova centralità e, con essa, il nuovo Centro di Napoli acquisisce una grande importanza strategica

EsteriItaliaItaliaItalia
Scuola: politiche di oggi per una democrazia pluralista di domani
Come investire nella scuola e nell’educazione per favorire l’integrazione: nuove metodologie didattiche e politiche di inclusione spiegate dalla professoressa Biagioli
di

Da anni, a livello ministeriale, c’è una grande attenzione alle politiche di inclusione nella scuola che hanno dato buoni risultati. L’Italia potrebbe farsi promotrice di questo modello anche in Europa.

EsteriItaliaItaliaItaliaItalia
Calano i reati, cresce la paura
In Italia i telegiornali parlano di crimine tre volte tanto i loro colleghi tedeschi e francesi, eppure le statistiche raccontano altro
di

Si intitola ‘Governing Through Crime’, con un non meno significativo sottotitolo: ‘How the War on Crime Transformed American Democracy and Created a Culture of Fear’: è…

EsteriItaliaItaliaItaliaItaliaItalia
Libia, l’immigrazione nel tritacarne della guerra per gli idrocarburi
La falsa emergenza migrazione di volta in volta o paravanto o clava, al centro di tutto vi sono gli interessi energetici e geo-strategici; la Libia è il terreno di battaglia
di

Il Governo ha annunciato che saranno stanziati fondi per la cooperazione tesi a creare le condizioni di sviluppo in loco per diminuire l’esodo, fondi che finanzieranno non progetti di cooperazione non nei Paesi origine dell’immigrazione africana in Italia (Nigeria, Senegal, Ghana), ma in Libia… nelle zone dove ci sono i giacimenti petroliferi ancora controllati da ENI

EsteriItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaEsteri
Spagna: l’attentato che cambia le carte in tavola
Con Marco Lombardi, dell'ITSTIME, analizziamo le peculiarità di un attentato rivelatore
di

C’è una guerra che l’Islam ha scatenato al suo interno nei confronti della quale noi siamo delle ‘vittime collaterali’; è in atto un ‘Terza Guerra Mondiale a capitoli’ che si sta combattendo soprattutto sul piano economico e che non permette di fare chiarezza sul piano del conflitto

EsteriItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteri
Libia: ENI tra ricatti libici e offensiva franco-russo-egiziana
La morsa attorno all'Italia si sta stringendo: Francia, Egitto, Russia intenzionati a mettere le mani sugli idrocarburi in Libia ma anche in Sudan. Ecco come
di

Parigi, attraverso il Generale Khalifa Haftar, con il sostegno di Egitto e Russia, vuole infliggere un colpo mortale a ENI; Roma al lavoro, intanto ieri il Governo Tobruk ha vietato l’operatività alle imprese italiane in Cirenaica, dove ENI ha i suoi giacimenti

EsteriItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriItalia
Ong: superare la frattura
‘Governativo’ / ‘non governativo’ - oltre il dualismo, attraverso una sinergia di intervento di lunga durata. È possibile, lontano dagli slogan. Parola di Nino Sergi
di

Mentre cresce il numero di Ong che aderiscono al «Codice di condotta» redatto dal governo italiano (finora, 5 su 9), le ragioni di attori come Medici…

EsteriItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriItaliaEsteri
Le Grandi ‘Manovre’ d’Egitto
Dopo mesi di isolamento, l'Egitto sembra ritornare al centro della politica regionale
di

In pochi giorni, l’Egitto sembra essere riuscito ad uscire dall’isolamento politico e a ritrovare il ruolo di protagonista nell’aera a cui aspirava: la ragione di questi risultati sono da ricercarsi nel ruolo che Il Cairo ha saputo ritagliarsi in Libia e non solo

EsteriItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriItaliaEsteriEsteri
Libia e Italia: alle origini della crisi
L'intervista a Federico Cresti e Massimiliano Cricco
di

Italia e Libia; le cronache politiche degli ultimi sei anni figurano un rapporto legato quasi totalmente alla questione epocale dell’immigrazione, in un contesto caratterizzato da vuoti…

EsteriItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriItaliaEsteriEsteriEsteri
Balcani: la lunga strada verso l’integrazione a occidente
L’apertura dell’Europa a Est favorirà più trasparenza sulla gestione dei flussi migratori sulla direttrice adriatico-ionica?
di

Dopo Parigi, nel 2016, Il 12 luglio di quest’anno si è tenuto a Trieste il vertice annuale dei Balcani Occidentali. Dal punto di vista geopolitico, il…

EsteriItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriItaliaEsteriEsteriEsteriEsteri
Corea del Nord: minacce nucleari agli USA e ai loro alleati
Venezuela: il Governo reagisce all'attacco dei ribelli a Valencia
di

Corea del Nord sempre più isolata; il Venezuela dolo il tentato Colpo di Stato militare; la politica estera ed interna dell’UE; tensioni diplomatiche tra USA e Russia; Siria, Israele, Giordania, Palestina; elezioni a rischio in Kenya

EsteriItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriItaliaEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Perchè l’Italia potrebbe perdere la Libia
Conseguenze regionali dell'intervento militare italiano in Libia, anche in Sudan potremmo pagare pegno
di

L’intervento italiano in Libia sta incontrando difficoltà impreviste. Un Governo controllato dal pragmatico, laico Generale Haftar difficilmente concederà spazi all’Italia e all’ENI. A rischio ora anche il ruolo italiano in Sudan

1 2 3 6