Navigazione: Politica

Esteri
G7, storia del club dei ‘grandi 7’
Nel '74 solo USA, UK, Francia e Germania ovest ne facevano parte, poi l'ingresso degli altri, e l'espulsione della Russia nel 2014
di

Il G7 non ha mai avuto un segretariato permanente, perciò̀, non può̀ essere considerato un’organizzazione internazionale. Le dichiarazioni non hanno carattere vincolante, ma costituiscono impegni politici al più alto livello. Il G7, però, si è dotato di una struttura flessibile, al cui vertice si trovano i cosiddetti ‘Sherpa’.

EsteriItalia
Italia: lo Stato sprovvisto di futuro
In Francia si chiamano 'perspectives', nel mondo 'Futures Studies'; parliamo della lacuna dei Governi italiani con Eleonora Barbieri Masini, voce storica del Club di Roma
di

Indubbiamente c’è stata una scarsa capacità di assorbire questa materia. Tutti i Paesi del Nord Europa adesso hanno gruppi governativi esperti di Futures Studies. Non noi. I partiti forse sono talmente occupati a guardare il proprio presente e a risolvere i propri problemi che non capiscono l’importanza di questa materia. Dovrebbero sapere che risolvere i problemi di oggi non basta. Occorre farlo in funzione del domani.

EsteriItaliaItaliaEsteri
OROB: la Cina lancia un messaggio positivo
One Belt and One Road segna il ritorno in auge del modello produttivistico e l’abbandono del modello di 'crescita' finanziarizzata. Mentre noi europei vivacchiamo rassegnati, il resto del mondo traduce la fantascienza in realtà
di

Un progetto mastodontico come quello della Nuova Via della Seta dimostra che il cambiamento è possibile, che ci saranno spazi di crescita e cooperazione personale e collettiva, oltre il paradigma del globalismo neoliberista e i populismi

EsteriItaliaItaliaEsteriItalia
Incontro Putin – Gentiloni, questione di business
Al centro del vertice Italia-Russia di Sochi, il rilancio dei rapporti economici bilaterali e la Libia, dove la Russia sta lavorando per un ruolo sempre più pesante
di

Per quanto attiene alla politica internazionale, Putin e Gentiloni si prevede si concentreranno su Siria e Libia. Ed è quest’ultima la nazione che più interessa Roma.

EsteriItaliaItaliaEsteriItaliaItalia
La ‘science diplomacy’ di Mattarella in Argentina
L’Italia punta da tempo sulla cooperazione scientifica e tecnologica internazionale per portare avanti i suoi programmi di ricerca e sviluppo tecnologico
di

L’esportazione del Made in Italy passa anche attraverso la cooperazione scientifica e tecnologica che il nostro Paese porta avanti a livello mondiale. La ‘science diplomacy’ è una componente della diplomazia poco nota ma di grande rilevanza

EsteriItaliaItaliaEsteriItaliaItaliaEsteri
Belt and Road: una via d’uscita per la Corea del Nord
Esiste verosimilmente una volontà internazionale di pacificare la penisola coreana per poter procedere al completamento della Nuova Via della Seta
di

Il futuro eurasiatico è già segnato, è One Belt, One Road (OBOR), e l’interconnessione di tre continenti potrebbe placare gli animi e sollecitare interazioni più collaborative tra i popoli e le Nazioni

EsteriItaliaItaliaEsteriItaliaItaliaEsteriItalia
Nel baratro dell’Eurozona: chi contesta è solo la destra
Intervista con Federico Greco, co-regista del documentario ‘PIIGS-ovvero come imparai a preoccuparmi e a combattere l’austerity’
di

E’ un’Europa che ha completamente sbagliato le politiche economiche e lo ha fatto per gli interessi dell’élite finanziaria. Il problema è che se usciremo da questa unione monetaria con l’estrema destra, non saranno certo questi gli obiettivi

EsteriItaliaItaliaEsteriItaliaItaliaEsteriItaliaEsteri
Discariche: quanto pesa la consuetudine?
L’Italia, da ‘cattivo allievo’ dell’UE a ‘corretto gestore di rifiuti’. Intervista al Prof. Stefano Maglia, docente di Diritto Ambientale all’Università di Parma
di

Come si configura, nel nostro ordinamento, questa fattispecie? Che differenze esistono tra ‘abbandono di rifiuti’, ‘deposito incontrollato’ e ‘discarica abusiva’?

EsteriItaliaItaliaEsteriItaliaItaliaEsteriItaliaEsteriItalia
Toscana felix: come agiscono le mafie ‘invisibili’
L’esperto Filippo Torrigiani illustra il modus operandi delle mafie nascoste, italiane e straniere
di

Spesso il fenomeno passa inosservato, eppure a leggere bene dietro talune notizie riguardanti  episodi di criminalità organizzata   -anche recentissimi, come il traffico di stupefacenti fra il…

EsteriItaliaItaliaEsteriItaliaItaliaEsteriItaliaEsteriItaliaItalia
Difesa legittima, una norma ‘inattaccabile’
Tullio Padovani:"anziché creare confusione sulla difesa legittima, bisogna rispettare gli ambiti di competenza della norma"
di

Chi spara e uccide il ladro in fuga è assolto. È la sorte toccata, nella casistica degli ultimi 15 anni, a persone destinatarie di aggressioni al…

EsteriItaliaItaliaEsteriItaliaItaliaEsteriItaliaEsteriItaliaItaliaEsteri
Francia: tutti (o quasi) per Macron
Liberato Gabriele Del Grande: è già in Italia
di

Francia: al primo turno in vantaggio Macron, ma Le Pen spaventa ancora l’Europa; Del Grande, liberato dal Governo turco, rientra in Italia; Corea del Nord sempre più isolata; Mogherini a colloquio con Lavrov per migliorare i rapporti tra Russia ed UE