Navigazione: Politica

Italia
25 Aprile: Lo Stato e la sua memoria nella lingua dei simboli
È possibile misurare la fedeltà a un’istituzione dalla lettura delle cerimonie ufficiali? Intervista al Professor Alessandro Morelli
di

A cosa pensa chi sventola il tricolore il 25 aprile? Cosa hanno in mente esattamente il militare, il ministro, il neo-cittadino mentre giurano fedeltà alla Repubblica? Come sono letti i simboli comunque legati all’evento storico che si celebra?

ItaliaItaliaItalia
Diritto e anagrafe: i retroscena del doppio cognome
L’appartenenza familiare come diritto, oltre il vuoto legislativo. Incontro con il Prof. Avv. Gaetano Edoardo Napoli, docente presso l’Università 'Unitelma Sapienza' di Roma
di

“Diversi progetti di legge sono stati dedicati al tentativo di equiparazione tra il cognome materno e quello paterno, ma non sono mai divenuti legge”

ItaliaItaliaItaliaEsteri
In Libia il mercato di schiavi: in Sudan il tragitto della morte
L’inchiesta condotta dalla Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) accende i riflettori sugli accordi del Governo italiano con la Libia del 2 febbraio e del 31 marzo con Tebu, Suleiman, e Tuareg che sarebbero proprio i gestori del traffico
di

I migranti ridotti in schiavitù provengono dal Niger e dal Sudan, altro Paese con il quale il Governo italiano ha stretto accordi sull’immigrazione e noto per la discutibile gestione dei flussi migratori

ItaliaItaliaItaliaEsteriEsteri
Aiuti internazionali: crescono ma non arrivano in Africa
La UE porta a 75,5 miliardi i fondi, ma il 10% è usato in casa dai Paesi donatori secondo Oxfam
di

La denuncia di Oxfam arriva in occasione della pubblicazione annuale dell’Ocse sull’Aiuto pubblico allo sviluppo (Aps).

ItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriEsteri
Il Presidente Mattarella in visita a Mosca
Lo aspetta l'arduo compito di dialogare con il Cremlino dopo il disastro di Iblid
di

L’Italia sarà il primo Paese europeo a dialogare con Mosca dopo l’’incidente’ di venerdì. Sul tavolo ci saranno il tema delle sanzioni imposte alla Russia dal 2014, la lotta al terrorismo e, soprattutto, la questione libica.

ItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriEsteriEsteri
Rotte migranti. Stop ai flussi dalla Libia
Un nuovo accordo con l’Italia per respingere il traffico di persone
di

L’Italia e la Libia «collaborano per proporre, entro tre mesi (…), una visione di cooperazione euro-africana più completa e ampia, per eliminare le cause dell’immigrazione clandestina»

ItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Balcani: sfida per la sicurezza europea?
Intervista a Gerta Zaimi, Ricercatrice presso il CSSI - Centro Universitario di Studi Strategici ed Internazionali- Università di Firenze
di

I Balcani-Kosovo, Bosnia, Albania, Macedonia-è una regione da monitorare per il ritorno delle persone partite per la Siria, o l’Iraq

ItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
ONU preme per il disarmo nucleare, l’Italia diserta
Il boicottaggio compatto da parte di tutte le potenze nucleari vanifica l’iniziativa
di

Russia, Stati Uniti e Regno Unito starebbero lentamente smaltendo una piccola parte dei propri armamenti, mentre l’arsenale di Israele e Francia resta stabile. Segnali opposti arrivano da Cina, India, Pakistan e Nord Corea, al lavoro per costruire nuove testate nucleari.

ItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Congo Brazzaville, giornalisti Rai3 arrestati: cosa nascondono Nguesso ed ENI?
Prima dell’arresto dei due giornalisti, il Governo di Brazzaville ha interrotto le comunicazioni internet e telefoniche per impedire l'invio a RAI 3 dell’intervista con Fabio Ottonello
di

Dietro l’interesse del Governo congolese a impedire la diffusione dell’intervista riguardante lo scandalo avvenuto in Nigeria ci sono gli interessi della famiglia del Presidente Nguesso con ENI?

ItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItalia
Giovani contro la corruzione
Incontro con Pietro Mensi, giurista, ricercatore e campaigner per «Riparte il futuro»
di

“Lo scenario italiano è animato da piccoli gruppi che adottano strategie innovative di contrasto alla criminalità perché lo stato delle cose cambi in modo decisivo. Energie ed entusiasmo non mancano”

ItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaItalia
Moro è vivo
Più di tutti quelli che l’hanno ammazzato. Brigatisti compresi
di

Molti anni sono passati ed Aldo Moro è vivo. Almeno lui. Non similmente si può dire degli altri protagonisti di quei giorni, sia di quelli che non sono più fisicamente tra noi, sia di quelli che ancora ci stanno. Brigatisti compresi, ma non solo e non soli.