Navigazione: Iran 2017

Esteri
Elezioni in Iran: il risultato è così scontato?
Raffaele Mauriello, professore presso l’Università Allameh Tabatabai di Teheran, spiega i punti salienti della campagna elettorale
di

‘I sei candidati scelti dal Consiglio dei Guardiani quest’anno rappresentano abbastanza fedelmente le varie correnti politiche del Paese’. Il primo avversario del Presidente in carica Rouhani non sarà Raisi, bensì Ghalibaf, attuale sindaco di Teheran

EsteriEsteri
Elezioni in Iran, sotto la lente dell’Ayatollah
Economia, qualità della vita e sanzioni al centro della campagna
di

L’Ayatollah mantiene le redini del potere, specialmente per quanto riguarda la politica interna. Riguardo agli esteri, quasi certamente, in Siria nulla cambierà

EsteriEsteriEsteri
Iran in Siria, realpolitik o guerra di religione?
Impossibile ignorare la componente ideologica della politica di Teheran, in Siria e non solo
di

Un po’ come per il Cristianesimo nell’Europa della controriforma, è oggi difficile scindere politica e religione quando si parla di medioriente.

EsteriEsteriEsteriEsteri
Elezioni iraniane: Ahmadinejad vs Rouhani
Intervista a Massimo Campanini, uno dei più apprezzati storici del Vicino Oriente arabo contemporaneo, nonché storico della filosofia islamica
di

A poche ore dal bombardamento statunitense in Afghanistan e di fronte alla situazione sempre più ʹesplosivaʹ in Medio Oriente e in Corea del Nord, cerchiamo di capire che ruolo avranno queste votazioni nel contesto globale

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
L’Iran, le elezioni e la sfida di Trump
Che effetto avrà la nuova postura statunitense sui delicati equilibri con Teheran?
di

Le elezioni di prossimo 19 maggio acquistano nuova importanza. Più che mai, esse si propongono come una sorta di referendum sull’operato del Presidente e in questo caso, sulla sua politica estera

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Iran: colpo di scena di Ahmadinejad, si ricandida
Secondo alcuni analisti la candidatura potrebbe non solo non essere accolta dal Consiglio dei Guardiani, ma addirittura rivelarsi dannosa per i conservatori
di

Una mossa a sorpresa che il sesto presidente dell’Iran ha giustificato con la singolare motivazione di volere aiutare un ‘fratello’, ovvero il suo ex vice Hamid Baghaie che a sua volta si è registrato oggi per correre per la stessa carica

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Elezioni in Iran: una donna al potere?
L'ostetrica Marziyeh Vahid Dastgerdi, ex Ministro della Sanità, potrebbe davvero dare del filo da torcere al Presidente in carica Rouhani?
di

Il Professore Riccardo Redaelli spiega i possibili scenari delle prossimi elezioni in Iran: “Quello che farebbe la differenza sarebbe un Presidente capace di indebolire il comando del Partito conservatore e ultra-conservatore, che impediscono lo sviluppo liberale del Paese”

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Iran e Turchia: ritorno agli attriti
Decenni di problemi, ora si torna al passato, nonostante il recente riavvicinamento
di

Il pragmatismo e la convergenza di obiettivi a breve termine nella guerra civile siriana aveva riavvicinato Ankara a Teheran. Ora però riemergono tutte le difficoltà di un tempo