Navigazione: Indipendenza della Catalogna

EsteriEsteriEsteri
Le due giornate di Barcellona Oggi inizia la due giorni che si potrebbe concludere con la dichiarazione unilaterale di indipendenza, con un Puigdemont che guarda all'alba della Repubblica dall'orlo del burrone della crisi di Governo e lo stivale di Madrid pronto a calare sul terreno
di

Madrid: «Attacco contro lo Stato di diritto», «violazione del principio di legalità e di gerarchia normativa», questi sono i rischi che si affacciano sul percorso parlamentare del 155 proposto da Rajoy; Barcellona dichiarazione unilaterale dell’indipendenza con Ministri di Puigdemont pronti a dimissioni

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Catalogna: inizia una settimana al cardiopalma ‘Lavanguardia’, nell’editoriale di ieri, paventa il rischio di scontro sociale e si appella a Puigdemont perché sciolga il Parlamento e si vada a elezioni anticipate, fermando il 155
di

Il Parlamento catalano potrebbe scongelare e dichiarare l’indipendenza tra mercoledì e venerdì, quando è previsto il voto del Senato e l’avvio del commissariamento della Catalogna. Separatisti divisi

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
I Jordi: la vera anima dell’indipendentismo della Catalogna Chi sono Jordi Sanchez e di Jordi Cuixart: cosa potrebbe significare l’arresto dei due ‘padri della patria’ catalana
di

I due Jordi sono agli occhi di tutti, il fattore di traino della forza indipendentista e della rivendicazione di autonomia. Sono forse essi stessi la forza, la propulsione che viene dal popolo, dalla società civile, che con la politica ha sempre meno a che fare. Se si comprende questo, si comprende chiaramente che al centro di tutto, non c’è Puigdemont, ma ci sono proprio loro.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Catalogna, la partita finale dell’articolo 155 Se applicato il 155, nulla sarà più come prima in Spagna. E nemmeno in Europa
di

Ci sono ancora dei margini per ricucire lo strappo? Politici e diplomatici, forse. Sociali, non più. Il punto di svolta è stato l’arresto di Jordis Sànchez, dell’Assemblea Nazionale Catalana (ANC) e Jordis Cuixart, di Òmnium Cultural, il punto al quale Puigdemont voleva arrivare?

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Catalogna: ultimatum scaduto, adesso articolo155 Intervista con Roberto Virzo, docente di diritto internazionale dell’Università del Sannio e Luiss
di

Il Governo Rajoy sabato presenterà il pacchetto di provvedimento in attuazione dell’articolo 155 da presentare al Senato per l’approvazione prevista per il 27 ottobre; la risposta di Barcellona sarà l’attuazione immediata della dichiarazione d’indipendenza unilaterlae al momento ancora sospesa

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Catalogna, verso applicazione del 155 e revoca della sospensione della dichiarazione unilaterale dell’indipendenza Allo scadere del secondo ultimatum di Madrid partiranno le procedure per la revoca dell'autonomia e Puigdemont intenzionato a rilanciare con ulteriore forzatura
di

Il Governo potrebbe decidere per un’applicazione limitata dell’articolo 155 che potrebbe ridursi all’autorizzazione al Governo centrale di convocare elezioni regionali, quello che si rifiuterebbe di fare Puigdemont, che sarebbe pronto all’indipendenza subito

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Francia: le regioni potrebbero seguire l’esempio della Catalogna? Intervista a Philippe Subra, geopolitologo e professore presso l’Istituto Francese di Geopolitica
di

‘Nella Francia metropolitana, solo la Corsica sarebbe pronta per l’indipendenza, altrove sono dei gruppuscoli. Altrove, in Francia, in Bretagna ad esempio, il senso di identità è molto forte e si traduce con la volontà di esistere come regione’

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Catalogna: Puigdemont non risponde con ‘chiarezza’ Oggi la prima scadenza dell'ultimatum di Madrid. La Generalitad risponde con una lettera
di

La scadenza ultima per il governo catalano è giovedì alle 10. E’ quanto sentenziato dalla vice premier spagnola Soraya Saenz de Santamaria, che ha ribadito: tra poco meno di tre giorni, la Generalitad dovrà ‘rettificare e dovrà farlo con chiarezza’

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Catalogna, Puigdemont-Rajoy partita tra attendisti Sembra solo una delle più classe commedie degli equivoci, invece è tutto vero e niente accade senza che abbia avuto un certo approfondimento di strategia politica
di

Sono i tempi, in questa delicata partita a scacchi tra Madrid e Barcellona, l’elemento determinante e sarà assordante ciò che accadrà in un relativo silenzio. Rajoy sa di avere un nemico invisibile perché indefinibile, ma concreto, esistente, reale: il popolo è il suo più grande avversario