Navigazione: Economia – Esteri

Malaysia: il neoeletto Premier propone una rinegoziazione del TPP Undici piccole Nazioni dell’area Asia-Pacifico approvano la proposta del Premier malese e la condividono. Le decisioni USA sui dazi hanno reso instabile e volatile il commercio mondiale
di

Il neoeletto Premier malese Mahathir raccoglie i sentimenti dubbiosi di dieci diverse Nazioni dell’area e si fa carico di annunciare durante un Forum economico in Giappone che vi è necessità di riconsiderare alcuni aspetti del Trattato Asia-Pacifico TPP in modo da mettere in sicurezza le economie di dimensioni e volume di affari più piccoli dei grandi colossi economici asiatici e globali, Cina in primis

Mercosur: stallo con l’UE? Vazquez: noi apriamo alla Cina Uruguay: troppa attesa con l’UE; anche se i leader del Mercosur non concordano, noi procederemo con la Cina
di

I leader del Mercosur, il blocco commerciale sudamericano di Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay, si sono incontrati ieri ad Asuncion. L’Uruguay, il protagonista per rotazione del 52esimo Vertice dei capi di Stato del Mercosur. Tra i presenti, il brasiliano Michel Temer, l’uruguaiano Tabare Vazquez, il paraguaiano Horacio Cartes e, in rappresentanza dell’Argentina, la vicepresidente Gabriela Michetti. A tavolino, gli accordi commerciali con i paesi asiatici e gli altri stati dell’emisfero occidentale, ma anche le chiacchierate quanto attese trattative con l’Unione Europea.

La canapa in Giappone: difetti giuridici e retaggi preconcetti La coltivazione di canapa in Giappone risale all’antico passato ma la legislazione nipponica post II Guerra Mondiale contiene ancor oggi parecchi difetti di definizione, con tutto quel che ne consegue in una coltivazione che s’è andata parecchio restringendo nel Tempo
di

Dopo la fine disastrosa della Seconda Guerra Mondiale e il regime di protettorato temporaneo USA, però, è rimasta una Legislazione parecchio difettosa ed incerta sulle tipologie di canapa coltivabili per usi accettabili e non stupefacenti. Così, nel tempo, gli addetti al settore e l’estensione delle terre destinate alla coltivazione di canapa o semi autoctoni sono andati sempre più restringendo

India e Canapa: un binomio antico che oggi vuole riscoprirsi L’India subisce lo scotto di fraintendimenti ideologici e preconcetti. Oggi ha però voglia di recuperare spazio nel mondo in una sua produzione autoctona molto importante
di

Oggi l’India sta nuovamente affacciandosi con il suo potere agricolo nella scena mondiale anche in questo settore specifico della produzione “verde”, tra mille ostacoli come le leggi indiane, confuse nelle differenze tra la legislazione del Governo Centrale e quelle dei singoli Stati del Sub Continente Indiano

1 2 3 38