Autore Valter Vecellio

Italia
Un fiore per Rita Atria
La settima vittima della strage di via D'Amelio. Evviva la ragazza saudita in minigonna
di

Diciassette anni, di Partanna, paese dove si fronteggiano gli Accardo e gli Ingoia: una ventina di morti ammazzati in pochi mesi; tra quei morti anche il padre di Rita; e il fratello Nicola. Diventò testimone di giustizia, collaborò con Borsellino. E quando lui fu ucciso, cominciò a morire anche lei

ItaliaItalia
Italia grande malata, Europa preoccupata
Il Paese tra Flaiano e Pirandello. Infuria la campagna elettorale, durerà almeno otto mesi
di

Situazione grave, certificata da Istat, al tempo stesso con aspetti farseschi, certificati dalla classe politica. L’Europa (e non solo l’Europa) ci guarda con preoccupazione e inquietudine

ItaliaItaliaItalia
Apologia del Fascismo: le leggi ci sono, applicatele
Kafka abita anche a Trento. Come risarcire il calvario di Contrada?
di

Pare impellente il varo di una nuova legge contro l’apologia di fascismo; ma scusate, non c’è già? E’ la cosiddetta legge Scelba; e accanto alla legge Scelba c’è la cosiddetta legge Mancino

ItaliaItaliaItaliaItalia
‘Avanti’ Renzi, ma con chi, dove e come?
L'autunno e anche dopo sarà di sangue, sudore e lacrime. Tutti i nodi verranno al pettine
di

E’ di questo futuro prossimo che Renzi dovrebbe occuparsi, per individuare antidoti e rimedi, e -anche- cosiddetti ‘piani B’. Vero è che Renzi non sa vincere. Ancora meno sa perdere

ItaliaItaliaItaliaItaliaItalia
Italia, patria del Diritto. E del rovescio
Sollecito, nessun risarcimento per l'ingiusta carcerazione. Carceri: sette detenuti su dieci con gravi patologie
di

Trascorre quattro anni di carcerazione, accusato, insieme ad Amanda Knox, dell’omicidio di Meredith Kercher. Dopo un lungo iter giudiziario, viene assolto lui, assolta lei. Però i quattro anni di carcere ci sono stati. Pensate che sia stato in qualche modo risarcito? Neppure per sogno

ItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItalia
E un giorno l’Italia si scoprì Fantozzi
la sua genialità non consisteva nel raccontare balle che sembrassero credibili. Era piuttosto il contrario: raccontava cose vere, in maniera che sembrassero incredibili e fantastiche
di

Tutta colpa di una scommessa persa, e di un topo mangiato come pegno. Magari è una balla, come spesso solo lui sapeva raccontarne; ma la sua…

ItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItalia
Renzi: ‘il PD sono io’, ma tanti al lavoro per Gentiloni candidato premier
Se il PD vuole fare una campagna elettorale con la possibilità seria di una vittoria deve riaprire il discorso sul centrosinistra e immaginare uno scenario in cui il candidato premier non sia Renzi
di

Il PD cerca disperatamente elettori, che non conosce più, con un Matteo Renzi che dice ‘il PD sono io’. L’alternativa possibile sembra essere Giuliano Pisapia

ItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItalia
A processo dopo vent’anni: che giustizia è?
In galera perché non c'è il braccialetto. Situazione grave ma non seria
di

9 maggio 1997, i carabinieri del Reparto Operativo Speciale arrestato nove attivisti di un ridicolo movimento separatista veneto battezzato ‘I serenissimi’. Solo ora arriva il rito. E poi il caso di Domenico Diele

ItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItalia
Marco Prato, quando il suicidio è annunciato
Bernardini: 'Migliaia i detenuti nelle stesse condizioni'. Duro atto d'accusa del garante dei detenuti
di

Il Garante: ‘Il rischio suicidario nel carcere di Velletri era elevato ed era stato segnalato alle autorità competenti, ma senza risultati. E quindi oggi nessuna sorpresa per un suicidio per molti versi annunciato’

ItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItalia
Voto a primavera, e poi? Prodi a tutto campo
I poteri reali pensano e si preparano al voto e a quel che verrà dopo. Gli altri fanno polemiche di cartapesta e ignoranti sul Ius soli
di

Giuliano Amato (giudice della Corte Costituzionale), Paolo Aquilanti (principale collaboratore di Gentiloni), Alessandro Pajno (Presidente del Consiglio di Stato), Gianclaudio Bressa (Sottosegretario molto vicino a Mattarella) e altri: Pensano; Romano Prodi: si dà da fare per creare condizioni che scongiurino il Renzusconi

ItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItalia
Riina è ancora un boss pericoloso
Bindi: 'In carcere è curato meglio'. Non c'è un diritto di morire in casa propria
di

Se dopo 24 anni è ancora potente, influente, se è ancora il ‘capo dei capi’, è la sconfitta netta dello Stato. Non c’è da girarci intorno. Se è quello che dicono sia, abbiamo di che riflettere, pensare a nuovi strumenti, più adeguati, efficaci; dobbiamo aggiornare i nostri ‘saperi’