Autore Francesco Tortora

EsteriEsteri
Bomba in ospedale a Bangkok: un messaggio politico
Il 22 maggio cadeva il terzo anniversario della presa del potere da parte della Giunta militare
di

Ora lo scenario politico thailandese è soporifero, i militari hanno impedito ogni anelito di rivendicazione democratica, hanno ridisegnato la Carta Costituzionale e si sono anche auto-legittimati. I complottisti pensano anche che l’attentato sia stato inscenato dai militari per confermare la necessità di restare al potere

EsteriEsteriEsteriEsteri
Cina, ASEAN, ‘Via della Seta’ e prospettive imminenti
Pechino oggi è interprete di un particolare attivismo sulla scena mondiale
di

la CIna recupera terreno nel quadrante asiatico dove Trump sta ancora ridisegnando gli assetti del suo predecessore Obama, e sta dimostrando una volta di più, la sua capacità di intavolare le trattative anche su un principio cardine nell’ottica asiatica: la pragmaticità

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Usa, il premier thailandese Prayuth Chan-o-cha dice sì a Trump
Tra le telefonate che il presidente Usa ha fatto in Asia, oltre a quella a Duterte, c'è quella all'ex generale
di

Tanti punti in comune tra i due presidenti, il che lascia presagire una nuova era nelle relazioni tra Stati Uniti e Thailandia, dopo una situazione conflittuale non solo in ambito politico ma anche nel commercio e nell’economia

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Thailandia: il separatismo islamico prova a ricattare lo Stato
Due esplosioni a Pattani: il grande ritorno a suon di bombe ed attentati
di

L’attentato del 9 maggio fa seguito alla catena di attentati realizzati il 19 aprile scorso che hanno letteralmente scompaginato le tre Provincie meridionali dove, da almeno una quindicina d’anni, le forze separatiste di estrazione islamica del fronte BRN combattono contro le forze dell’Esercito regolare

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
L’Indonesia propone il suo ‘brand’ di Islam moderato nel Mondo
E' il Paese musulmano più popoloso al Mondo e mantiene in essere il dialogo ed una visione strategicamente inclusiva al proprio interno
di

L’iniziativa mira ad avvicinarsi direttamente ai Governi di tutto il Mondo, per raggiungere un consenso globale sulla necessità di riformare ciò che ormai possono considerarsi interpretazioni arcaiche di questa religione

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
L’Indonesia e la sua rilevanza commerciale per gli USA di Trump
Per Jakarta un surplus commerciale pari a 8.84 bilioni di Dollari USA
di

Pence ha dichiarato che ora gli Stati Uniti vogliono un commercio più equo senza dimenticare di sottolineare il desiderio di voler anche approfondire la cooperazione tra i due Paesi per combattere al meglio il terrorismo e proteggere la libertà di navigazione nella intera regione

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Filippine: denuncia presso la Corte Penale Internazionale ai danni di Duterte
L'azione presentata da parte di organizzazioni che operano nell’ambito della difesa dei Diritti Umani
di

Nelle 77 pagine della denuncia sono racchiuse le documentazioni relative ad almeno 1.400 morti risalenti al periodo nel quale era sindaco di Davao nella sua guerra nei confronti dei cartelli della droga

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Thailandia: il Sud a ferro e fuoco con 21 attentati condotti in un’ora
Secondo gli osservatori locali, la serie di attacchi ha lo scopo di minare il clima di fiducia della popolazione thailandese ai confini con la Malaysia
di

I terroristi di estrazione islamica hanno accentrato tutte le componenti nell’area che auspicano una autonomia territoriale e politica del Sud della Thailandia dal resto del Paese buddhista e avvertito come culturalmente ‘estraneo’ alle proprie radici locali

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Thailandia: colloqui di pace di nuovo in stallo nel Sud in fiamme
Respinto un’offerta di pace condizionata presentata dal principale gruppo separatista di estrazione islamica
di

Le Forze Militari segnalano lo stato di persistente violenza contro la quale ben 5.000 militari hanno perso la vita in una quindicina d’anni di contrasto all’insorgenza locale