Autore Roberta Testa

EsteriEsteri
Zuma esce di scena. Ramaphosa è il nuovo Presidente: e adesso? Jacob Zuma si è dimesso. Il cambio di rotta dell'ANC e le speranze del Sudafrica
di

E’ con Ramaphosa che l’ANC vuole donare speranza al Sudafrica. E così, dopo settimane di disaccordi e pressioni, il capogruppo del partito, Jackson Mthembu, ha annunciato la promozione di una mozione parlamentare di sfiducia per far salire alla presidenza il nuovo leader in tempi quanto più ristretti. Ecco Zuma dinanzi al bivio: dare le dimissioni o presentarsi dinanzi al parlamento. Questa la fine di una presidenza chiacchieratissima, lunga 9 anni.

EsteriEsteriEsteriEsteri
Fuggire dal ‘Triangolo della Violenza’: in bilico tra Messico e USA Dal Messico agli USA: cause, conseguenze e dati di uno dei flussi migratori più grandi del continente occidentale
di

Dal Messico agli USA: cause, conseguenze e dati di uno dei flussi migratori più grandi del continente occidentale. Uomini, donne e bambini che si spostano per raggiungere il confine desiderato. Cosa affrontano i migranti al confine tra Messico e USA

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
‘World Economic Forum 2018’: insieme in un mondo frammentato Come creare un futuro condiviso in un mondo frammentato? Ne abbiamo parlato con Stefano Fait, consulente e analista di tendenze
di

Il via domani al World Economic Forum di Davos. Sono sotto gli occhi di tutti le varie fratture del nostro mondo, fratture che rischiano di dividere anziché unificare. E’ in questo contesto che si chiederà ai presenti di ragionare ed impegnarsi insieme per una narrativa futura condivisa.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaItalia
Sigaretta elettronica: dove gli altri vedono un’opportunità, l’Italia vede soldi Sigaretta elettronica: creato il mercato, te lo porto via. Continua l’intervista a il ‘Santone dello Svapo’
di

E’ un mondo, quello dello ‘svapo’, un mercato, una via d’uscita, un settore su cui molti Paesi stanno puntando. Ma non l’Italia. Tanta amarezza per la ridefinizione della disciplina appena entrata in vigore sulla sigaretta elettronica

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaItaliaItaliaItalia
Sigaretta elettronica: le opportunità perse e la solita follia tutta italiana Come nasce in Italia il mercato della sigaretta elettronica? Ne abbiamo parlato con 'Il Santone dello svapo'
di

In Italia abbiamo una potenza di mercato mostruosa; parliamo inoltre di uno dei mercati più soggetti a controlli. Per questo abbiamo alzato l’asticella sulla qualità dei liquidi in maniera incredibile, prodotti che sempre più puliti, sempre a norma. Oggi abbiamo le prove: sia dalla scienza ufficiale sia dei test come i nostri. Certo, è chiaro che non è come respirare aria sul Monte Bianco ma questo non vuol dire che le sigarette elettroniche siano dannose. Lo smog è peggio.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteri
India: i fedeli e l’irresistibile magia del pellegrinaggio via mare India: il sì dell’Arabia Saudita ed il ripristino della rotta marittima dedicata ai pellegrini per l'Hajj
di

L’Arabia Saudita ha dato il suo consenso al piano all’India per fare un salto indietro nel tempo. Stiamo parlando del progetto di traghettare i pellegrini in occasione dello ‘Hajj’ via mare verso Jeddah; lo ha annunciato lunedì scorso il Ministro indiano per gli affari delle minoranze, Mukhtar Abbas Naqvi, subito dopo la firma dell’accordo con Mohammad Saleh bin Taher Benten, rappresentante per l’Arabia Saudita.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriItaliaItalia
Sigaretta elettronica: regolamentazione o complotto? Riforma sul mondo dello 'svapo': tassazione, monopolio e contrabbando. Ne abbiamo parlato con 'Ignoranz Svapo'
di

Seguendo la logica del complottismo, verrebbe da dire che l’unica urgenza è fare cassa. Siamo uno Stato super indebitato e serve mantenere sana e florida l’industria dei tabacchi. E così per la sigaretta elettronica: tassazione, monopolio statale e illecito di contrabbando. Preoccupazioni e rabbia dagli operatori del settore. L’origine del subbuglio è nell’ormai noto ‘emendamento Vicari’.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriItaliaItaliaEsteri
Gaza: ecco i veri perché del collasso sanitario Ospedali paralizzati e personale in sciopero: il dramma a Gaza continua
di

Gli ospedali necessitano di un totale di 86.000 pasti all’anno per un costo di ben 1.7 milioni di dollari. 832 i lavoratori in 13 ospedali, 54 cliniche di cura e 22 strutture di altro genere. Il problema è chiaramente legato al costo ingente da sostenere che arriva a circa 270.500 dollari al mese.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriItaliaItaliaEsteriEsteriEsteri
Donne e tecnologia: binomio inusuale? Non proprio! La mancata rappresentanza rosa nel mondo tecnologico e la reazione delle donne
di

Il settore Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica (STEM), infatti, è quasi tutto al maschile. Nei campus universitari di tutto il mondo, le studentesse donne sono solo il 35% di tutti gli studenti iscritti. Questo si ripercuote anche sulla percezione che di questo settore hanno i più giovani.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriItaliaItaliaEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Paura a New York: la città dalla duplice realtà Ordigno ieri nel cuore di una New York surreale: il commento del giornalista Luca Marfé
di

E’ bene che la città di New York volti pagina e che non si faccia condizionare, ma non si può far finta che non sia successo nulla. Ci vorrebbe, forse, una riflessione più strutturata nel mezzo di questi due poli che sembrano quasi contrapposti, che sembrano quasi segnare due scene diverse.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriItaliaItaliaEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Gerusalemme: tutto sulla decisione di Donald Trump Gerusalemme: le promesse mantenute di Trump ed i rischi connessi: la parola al giornalista Luca Marfé
di

Questa volta c’è qualcosa in più della solita trovata per far parlare di sé. Come ho già sottolineato, Trump si è schierato apertamente dal lato di Israele prima ancora di diventare presidente. È, senza esagerare, uno dei motivi per cui tanti conservatori, e naturalmente tanti ebrei, lo hanno votato. Cosa fa, dunque? Mantiene l’ennesima promessa.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaItaliaItaliaItaliaEsteriEsteriItaliaItaliaEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Sudafrica: e se dovesse andare ancora peggio? Povertà, disuguaglianza e disoccupazione: ecco le cause del male. Ma se non fosse semplicemente così?
di

La politica e la leadership, certo, vanno di pari passo. Se pensiamo a questo collegamento, forse dovremmo riflettere sul fatto che economia, istruzione, disuguaglianze, povertà, posti di lavoro, cattiva amministrazione e corruzione, erogazione dei servizi ed inefficienza del Governo sono tutti fattori connessi al fallimento della leadership in Sudafrica

1 2 3 10