Autore Denise Serangelo

Esteri
Macron vuole la Libia di Roma L’improvviso e forte interesse francese si colloca perfettamente in contrasto con quella che è la linea politica italiana per il Paese ed il problema migranti
di

L’impellenza di Parigi nel voler proporre un piano risolutorio e proporsi come nuova figura di riferimento per la crisi nel Mediterraneo appare anacronistica perché proprio la Francia aveva gli strumenti per accorgersi, in passato, della tratta di esseri umani che si stava sviluppando nei territori in cui presta servizio

EsteriEsteri
Natale, quando arriva è già terrorismo Il rischio di una recrudescenza delle violenze commesse dai seguaci dell’IS o di Al Qaeda è concreto. Ma la strategia si è evoluta
di

Di fatto le feste natalizie sono un momento in cui la sicurezza deve tenere alto il suo livello di attenzione perché se è vero che le organizzazioni terroristiche prediligono attentati più complessi, da porre in essere in periodi meno attenzionati, è altrettanto vero che i lupi solitari o cani sciolti non sono soliti seguire questa logica

EsteriEsteriEsteri
Questa nuova Libia si deve fare e si farà! Alle pressanti questioni politiche sono sottese importanti decisioni in merito alla sicurezza del Paese
di

Ad oggi non si trova ancora una definizione più calzante per descrivere la situazione del Paese, la cui urgenza più impellente rimane un accordo che soddisfi sia il Governo riconosciuto di Tripoli che quello di Tobruk e che, dunque , conduca le parti verso la formazione di un Governo condiviso e stabile.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Barcellona: la jihad spagnola si ripresenta alla Rambla
L'analisi militare dell'attacco suggerisce che lo studio così preciso di un singolo evento terroristico non è attribuibile allo Stato Islamico, è più proprio al metodo qaedista, riflessivo e lungimirante
di

Luogo, target, modalità tattica, ecco perchè c’è da pensare al coinvogimento di Al Qaeda: un attentato pianificato che richiede competenze di alto livello e una rete che va oltre la Spagna

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Libia, le debolezze di una guardia di confine composta da tribù
Ecco tutti i punti interrogativi di una soluzione allettante ma contraddittoria per il controllo delle frontiere sud del PaeseEcco tutti i punti interrogativi di una soluzione allettante ma contraddittoria per il controllo delle frontiere sud del Paese
di

Militarmente queste presunte neo costituite milizie a chi farebbero capo, quali compiti specifici avrebbero e soprattutto con quali mezzi? e in più: rischio di collusione tra operatori di confine e trafficanti

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
L’estremismo a senso unico
L’intervista alla scrittrice e giornalista Barbara Schiavulli
di

Con i recenti sviluppi sul terrorismo internazionale, l’unica cosa che pare emersa con regolarità sconcertante è un vero e proprio sentimento antislamico.  Questo odio profondo e…

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Terrorismo ibrido: convergenza tra IS e Al Qaeda
E' ipotizzabile una convergenza ideologica e tattica? Con una direzione strategica di Al Qaeda e la violenza mediatica e fisica dell’IS si avrebbe un mix letale di grande importanza e difficilmente arginabile
di

Nei prossimi mesi potremmo vedremo sempre più attentati ibridi, con una tecnica mutuata dall’IS e da Al Qaeda. Volontà di uccidere dello Stato Islamico e capacità operative di Al Qaeda manderanno nuovamente in corto circuito l’Europa senza risposte?

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Londra: la paura di chiamarlo terrorismo
Se invece dell’IS dietro a questo attacco vi fosse un movimento islamofobo? Le conseguenze sarebbero gravissime non solo in Gran Bretagna
di

L’avversione alla presenza dei musulmani nelle maggiori città europee è tangibile, l’odio razziale con connotazione religiosa sta diventando una piaga e Londra potrebbe far esplodere una guerriglia molto pericolosa

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Manchester: lo Stato Islamico torna alle origini
Organizzare un attentato di questa tipologia è complesso e richiede dimestichezza con la pianificazione militare o paramilitare. Il ritorno ad una dottrina delle origini farebbe ripiombare l’Europa nel caos di fine 2015
di

Analisi del luogo, delle modalità, del target, e poi il tweet delle 18.30 che sosteneva che gli inglesi si fossero dimenticati del terrorismo e che qualcuno glielo avrebbe ricordato; le possibili piste oltre IS

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Il caso Ong e i rischi per la sicurezza nazionale
Un filone di analisi importante della vicenda verte sulla sicurezza interna
di

Affinché l’immigrazione torni ad essere un fenomeno gestibile e non una minaccia interna ai confini italiani i controlli sulle organizzazioni e pubblica assistenza devono necessariamente farsi serrati

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Nuova Libia (e non solo) ad Abu Dhabi?
Libere elezioni significa per il Paese un passo avanti nella gestione autonoma del Paese, ma un rischio rilevante per gli investitori stranieri
di

Il Paese potrebbe essere finalmente usato come modello transizionale per il futuro del Medioriente e del Nord Africa e l’Italia potrebbe giocare un ruolo importante nel controllo del territorio