Autore Gisella Governi

Esteri
L’Isis vota Le Pen?
Marco Lombardi, professore presso la Cattolica di Milano e direttore del centro ITSTIME, spiega le modalità dell'attacco terroristico sugli Champs-Elyseés
di

A tre giorni del primo turno elettorale in Francia l’IS rivendica l’attacco terroristico sugli Champs-Elyseès. Cerchiamo di capire come questo attentato influenzerà le elezioni in Francia e se, in qualche modo, l’azione di Daesh abbia voluto favorire Marine Le Pen, leader del ʹFront National!ʹ

EsteriEsteri
Elezioni anticipate in GB: vittoria scontata di Theresa May?
Edoardo Bressanelli, professore di Scienze politiche al King's College London, spiega la politica interna del Regno Unito in vista dell'hard Brexit
di

Dopo l’annuncio delle elezioni anticipate, cerchiamo di capire cosa ha portato la premier e leader del Partito conservatore a dare le proprie dimissioni: come incideranno le elezioni dell’8 giugno nelle trattative fra Europa e Inghilterra?

EsteriEsteriEsteri
Elezioni iraniane: Ahmadinejad vs Rouhani
Intervista a Massimo Campanini, uno dei più apprezzati storici del Vicino Oriente arabo contemporaneo, nonché storico della filosofia islamica
di

A poche ore dal bombardamento statunitense in Afghanistan e di fronte alla situazione sempre più ʹesplosivaʹ in Medio Oriente e in Corea del Nord, cerchiamo di capire che ruolo avranno queste votazioni nel contesto globale

EsteriEsteriEsteriEsteri
Medio Oriente: l’Iran ostacola gli USA
Morris Mottale ci fa il punto della situazione sulla questione iraniana in Medio Oriente.
di

Morris Mottale spiega la situazione dell’Iran a poche settimane dalle elezioni presidenziali. Il 19 maggio sapremo chi sarà il nuovo presidente iraniano, per adesso rimangono solo molti dubbi in merito ai futuri candidati: Ahmadinejad si è proposto al Consiglio dei Guardiani.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Attacco Usa in Siria: il mondo si spacca a metà
Il parere di Maria Grazie Enardu, professoressa di Scienze Politiche e Sociali presso l’Università di Firenze
di

‘Se il presidente Usa nelle prossime settimane terrà un comportamento assennato, questo attacco potrebbe avere un effetto positivo. Se farà di nuovo ʹDonaldʹ questo attacco in difesa della Siria verrà vanificato e dimenticato molto in fretta’

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Elezioni in Iran: una donna al potere?
L'ostetrica Marziyeh Vahid Dastgerdi, ex Ministro della Sanità, potrebbe davvero dare del filo da torcere al Presidente in carica Rouhani?
di

Il Professore Riccardo Redaelli spiega i possibili scenari delle prossimi elezioni in Iran: “Quello che farebbe la differenza sarebbe un Presidente capace di indebolire il comando del Partito conservatore e ultra-conservatore, che impediscono lo sviluppo liberale del Paese”

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteri
Usa-Corea del Nord: più che guerra possibili micro-attacchi
Intervista a Antonio Fiori: gli spazi di un eventuale conflitto fra Usa e Corea del Nord; le possibili azioni diplomatiche per riaprire il dialogo con Kim jong-un
di

“Io non credo all’ipotesi di conflitto su larga scala. Penso che ciò a cui sta puntando Trump sia una specie di micro-attacco limitato”, bisognerà vedere come risponde la Corea del Nord

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItalia
Parchi Naturali: il dibattito sulla Legge 4144
Il Presidente Ermete Realacci e Ebe Giacometti, membro dell'associazione ʹItalia Nostraʹ, si confrontano sulla proposta
di

Realacci: ‘Questo dibattito è importante perché punta a ridare centralità ai parchi. Diciamo la verità: la politica dei parchi è sembrata un po’ stancarsi nell’ultimo periodo, invece è una politica essenziale per il Paese’

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaEsteri
Nord e Sud Europa: l’incomprensione che divide
Liimatainen: 'Ritrovare la solidarietà sociale che è la base primaria su cui si dovrebbe reggere la Democrazia europea'
di

L’UE si avvicina a celebrare i sessantanni, ma più passa il tempo e più le falle di questa organizzazione si fanno evidenti. Ciò che manca è la conoscenza reciproca tra gli Stati europei; la divisione Nord-Sud spesso tende a banalizzare i problemi complessi che attanagliano il Sud Europa.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaEsteriEsteri
Olanda: un populismo ʹsui generisʹ?
La particolarità del sistema politico olandese rende impossibile confrontarlo con l'assetto politico di Francia e Germania.
di

Christian Blasberg spiega la sconfitta del partito populista di Wilders in Olanda. Ma, difronte alla diffusione dei partiti di estrema destra in Europa, come reagiranno gli elettori francesi e tedeschi?

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaEsteriEsteriEsteri
Olanda, Wilders e il dilemma della sinistra
Luigi Scazzieri:"se i socialisti puntano al centro perdono gli elettori di sinistra; se invece si posizionano a sinistra perdono gli elettori di centro"
di

“Nonostante Wilders non abbia ottenuto il risultato sperato, il suo resta comunque il secondo partito d’Olanda”.

EsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriEsteriItaliaEsteriEsteriEsteriItalia
Aborto e obiezione di coscienza: tra UE e Italia
L'Europa ha approvato la risoluzione in merito alla parità dei diritti uomini-donne
di

Nel testo europeo è evidenziato anche il problema dell’interruzioen di gravidanza, che in alcuni Paesi europei, come il nostro, non è facilmente accessibile a causa del crescente numero di medici obiettori