Autore Giacomo Gabellini

Washington: partito il processo di spoliazione della Russia? L'attivismo del fronte atlantico in funzione anti-Putin, sembrerebbe mirato a destabilizzare l'economia russa, attraverso l'istigazione di una nuova fuga di capitali
di

Attualmente, l’attivismo del fronte atlantico in funzione anti-Putin, con il rafforzamento delle sanzioni a seguito del ‘caso Skripal’ e del rinnovato sostegno alla Siria, sembra mirato a destabilizzare l’economia russa, attraverso l’istigazione di una nuova fuga di capitali e di un crollo pilotato della quotazione del rublo

La linea rossa del Cremlino La Russia è pronta a reagire alla forte pressione a cui è sottoposta da parte degli Usa
di

Russia e Cina stanno dunque unendo le forze per fronteggiare al meglio l’aggressività statunitense, che nelle ultime settimane si è manifestata sotto forma di dazi sulle importazioni di una serie di merci cinesi, di invio di una portaerei nelle acque del Mar Cinese Meridionale, di espulsione di personale diplomatico russo a causa dell’oscuro caso Skripal e di minacce nei confronti della Repubblica Araba Siriana

Competizione fiscale: un gioco a somma zero Chi vince e chi perde dalla corsa generalizzata all'abbassamento delle tasse
di

Il Tcja, con misure quali il taglio radicale della corporate tax e l’esenzione dei dividendi e delle plusvalenze sulle cessioni di partecipazioni, va ad allargare la frattura tra Stati Uniti ed Unione Europea proprio nel momento in cui gli Usa appaiono sempre meno inclini a sostenere i costi impliciti (come la Nato) della propria supremazia geopolitica

1 2 3 15