Autore Francesco Tortora

Malaysia: lo scandalo si abbatte sull’ex Premier Najib Razak Sconfitto all’ultima tornata elettorale, ora una Commissione governativa indaga su di lui e sulle enormi ricchezze in gioielli preziosi ed altro rinvenuti in casa e sui conti correnti. L’ira popolare e lo scandalo di fondi statali stornati a proprio favore
di

Inquirenti USA e malesi hanno scoperto in casa sua beni e preziosi per un controvalore di almeno 27.6 milioni di Dollari USA senza contare quel che si sta via via rintracciando sui suoi conti correnti personali. Tutto deriverebbe da fondi statali siglati 1MDB a favore di propri interessi personali

Thailandia: monta la protesta contro i militari Quattro anni di dittatura, elezioni prima promesse poi sempre rimandate, nonostante la paura delle condanne e della carcerazione, cresce la protesta degli attivisti anti-golpe
di

A quattro anni dall’instaurazione della dittatura militare in Thailandia attraverso un golpe, il fronte politico democratico anti-golpe -con molto coraggio- scende in piazza nella Capitale Bangkok e fronteggia 3.000 tra militari e poliziotti. Si dice “basta” al continuo rimandare delle elezioni politiche e si chiede il ritorno alla Democrazia

Filippine e Kuwait ai ferri corti Motivo del contendere le lesioni dei diritti umani e dei lavoratori filippini che lavorano nello Stato del Golfo. Il Presidente filippino Duterte interrompe le relazioni diplomatiche tra i due Paesi
di

l Presidente filippino Rodrigo Duterte, dopo un recente orribile caso di cronaca nera relativo ad una domestica filippina uccisa in Kuwait il cui cadavere è stato trovato in un frigorifero, rompe gli indugi, interrompe le relazioni diplomatiche col Kuwait, lo accusa di ledere i diritti umani e dei lavoratori di origine filippina ed invita questi ultimi a tornare a casa oppure a cercarsi un lavoro in Nazioni “amiche” come recentemente è diventata la Cina

L’ISIS sperimenta nuove forme di attacco in Indonesia Prima donna a morire nelle vesti di kamikaze in Indonesia, impiegate intere famiglie bambini compresi per sfuggire alla rete di controllo dell’Intelligence, le nuove forme di terrorismo dello Stato Islamico
di

Si teme che l’impiego di interi gruppi di familiari, anche reduci dalla Siria, stia ridisegnando lo scenario dell’Islam moderato che finora ha caratterizzato il volto dell’Indonesia, la Nazione musulmana più popolosa al Mondo

Indonesia nel mirino dell’ISIS. Di nuovo Domenica di sangue, una intera famiglia reduce dalla Siria compresi i bambini si trasforma in gruppo di kamikaze ed attacca tre differenti chiese cristiane a Surabaya, seconda città della Nazione
di

L’ISIS rivendica l’attacco, le nuove forme della mimetizzazione della guerra diseguale attuata dall’ISIS fuori dai territori di Siria e Iraq dove è stato militarmente sconfitto. Nel mirino la tolleranza religiosa tipica dell’Indonesia che agli occhi dell’ISIS risulta essere la nuova frontiera del terrorismo globale di matrice islamica

L’ASEAN, le politiche commerciali chiuse, le preoccupazioni sempre più diffuse Le decisioni della Federal Reserve e dell’Amministrazione Trump hanno scatenato effetti restrittivi a livello mondiale. L’ASEAN riflette attentamente sul da fare
di

I principali think-thank dell’Area ASEAN riflettono sul da fare in una economia ed un commercio globale oggi complessificati dalle decisioni restrittive innescate dalla Federal Reserve USA e dall’Amministrazione USA di Donald Trump soprattutto in materia di innalzamento delle barriere doganali verso i prodotti importati, in special modo provenienti dalla Cina e dal Continente Asiatico più in generale

La Malaysia al voto: Mahatir Mohamad ha vinto E’ stata definita “la Madre di tutte le votazioni”: socialdemocratici ed islamisti hanno sperato nel cambiamento dopo la presa del potere dei conservatori dell’UMNO nel 1957
di

Sconfitto, forse per i recenti scandali, il Primo Ministro in carica Najib Razak. L’opposizione ha vinto la maggioranza in Parlamento ponendo così fine a 60 anni di potere ininterrotto del partito Malay, una scena politica cristallizzata dalla proclamazione dell’Indipendenza, cioè praticamente dal 1957. 

Malaysia: elezioni, tatticismi ed operazioni d’immagine per mantenere il potere In vista delle elezioni del 9 maggio, il partito di potere rinnova con volti giovani i propri candidati nella speranza di mantenere il proprio primato nel Paese
di

Il prossimo 9 maggio si terranno le elezioni per rinnovare il Parlamento nazionale ed i Parlamenti regionali dei singoli Stati che compongono la Malaysia. Il Barisan Nasional, partito di Governo, rinnova fortemente le proprie candidature con volti giovani e talvolta sconosciuti per rinfrescare il proprio dialogo soprattutto con le classi rurali del Paese e continuare a mantenere il potere ed il Governo della Nazione

1 2 3 43