Autore Domenico Barrilà

Italia
San Siro e il pallone: tanta festa, niente ‘Apocalisse’; tifosi migliori di tutti i Tavecchio Ogni tanto spegnere e riaccendere aiuta. Un fenomeno sociale potente come il calcio merita da tempo altri dirigenti, invece, la situazione è imbarazzante. Un esempio per tutti? il Presidente federale
di

Il giorno dopo Italia-Svezia: titoli scritti per stupire, in grado di indurre percezioni sballate della realtà, dimenticando la situazione, quella vera, del nostro calcio, povero di campioni e di progetti, ma ricco di dirigenti inadatti

ItaliaItaliaItalia
La Sicilia che vota e, distrattamente, scompare In Sicilia si rema quasi tutti dalla stessa parte, quella sbagliata, c’è uno Stato pagatore e politici locali che comprano voti distribuendo ciò che arriva da quello; chi rompe questo patto viene spento
di

La Sicilia merita di sopravvivere a se stessa, dico ‘a se stessa’ perché è causa di tutti i suoi mali, nessuno escluso, ma andrebbe riprogrammata, innanzi tutto con una gigantesca Norimberga per tutti coloro che si sono alternati al potere, da estendere alle coscienze degli elettori predoni

ItaliaItaliaItaliaItaliaItalia
Un rosario polacco contro Dio La cultura dei polacchi che pregano contro gli islamici è potenzialmente in grado di fare esplodere il Pianeta, denuncia un cedimento della religione più diffusa alla tentazione dell’individualismo
di

Quello che è accaduto in Polonia non rappresenta una sorpresa, semmai una conferma di cose già scritte, ossia che il cattolicesimo è oggi una religione in grave difficoltà, con larghe fette del popolo che non sembrano avere capito bene le intenzioni, inequivocabili, presenti nel Vangelo.

ItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItalia
Quel progressismo omeopatico che accarezza gli istinti L'inerzia risucchia il progressismo italiano verso un punto preciso che si chiama neutralità: è l’attuale orientamento dell’area progressista
di

Se non facciamo costantemente memoria, la storia si impasta in un grumo indistinto di avvenimenti, tutti dello stesso sapore, la via più diretta per arrivare alla neutralità, paralizzando l’elettore, che si chiederà perché dovrebbe impegnarsi a scegliere la sinistra piuttosto che la destra

ItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItalia
Università: un nuovo reato per chi trucca le carte Si dovrebbe avere il coraggio di chiamare la raccomandazione 'crimine sociale', prevedendo a carico dei responsabili pene detentive e distruzione definitiva di carriere
di

Un sapere malato finisce per ammalare lo spirito del Paese, il talento è vero e proprio patrimonio collettivo, non può essere sfregiato da uomini che disonorano il privilegio di occupare una cattedra universitaria

ItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItalia
M5S: ‘padre’ sconclusionato, ‘figli’ disorientati Il Movimento, impasto di populismo marcatamente 'psichico', è fatto di adepti e non di attivisti
di

Ciò che è fondato sulla pretesa di un solo uomo sarà travolto dai flutti della sua stessa mente. Quando il ‘padre’ si farà in qualche modo da parte tutto il groviglio di contraddizioni, i sentimenti di amore e di odio deflagreranno, mettendo i ‘figli’ gli uni contro gli altri e distruggendo tutto

ItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItaliaItalia
Ciò che non convince di Matteo Renzi Caso Consip a parte, il peccato originale di Matteo Renzi riguarda il tempo in cui venne candidato alla presidenza della Provincia di Firenze
di

Quello che i progressisti più responsabili, ma anche i cittadini di buona volontà di altri schieramenti, si possono augurare oggi e che prevalga la saggezza e nella sinistra si torni a parlarsi e, soprattutto, che il segretario del Pd rinunci a candidarsi a favore di una figura più adulta e meno funambolica