Autore Emanuele Cuda

Afghanistan: passi in avanti o passi indietro? Dopo l' attentato all' Hotel Intercontinental, nuovo raid aereo americano, emblema, insieme alla pressione sul Pakistan, della nuova strategia di Donald Trump per uscire dallo stallo del conflitto
di

In Afghanistan, le nostre truppe non sono più minate da scadenze artificiali e non diciamo più ai nostri nemici dei nostri piani. Stiamo iniziando a vedere i risultati sul campo di battaglia. E abbiamo chiarito al Pakistan che, mentre desideriamo una collaborazione continua, dobbiamo vedere un’azione decisiva contro i gruppi terroristici che operano sul loro territorio.

Stati Uniti: giunta in Giappone la nave da assalto Wasp Contemporaneamente alla 'pace olimpica' che sembra avvolgere la penisola coreana, anche Washington invia segnali di distensione?
di

L’ imbarcazione, che ha subìto modifiche significative per dislocare i convertiplani MV-22 Osprey idonei a far atterrare e far partire l’ F-35B Joint Strike Fighter, dislocati nella base statunitense di Iwakuni, a ovest del Giappone, sostituirà come nave di assalto anfibio schierata in avanti nella 7ª Flotta

Emirati Arabi Uniti: le energie rinnovabili sono il futuro La diversificazione delle fonti energetiche e la lotta al cambiamento climatico
di

E’ stato approvato, in questi giorni, dal primo ministro degli Emirati Arabi Uniti ed emiro di Dubai, Sheikh Mohammed bin Rashid al Maktoum, il budget dell’Autorità per l’energia e le risorse idriche dell’emirato (DEWA).Si registra un aumento di 560 milioni di dollari passando dai 6,63 miliardi del bilancio 2017 ai 7,19 miliardi per il 2018, in cui confluiscono numerosi investimenti nelle fonti energetiche convenzionali e non, comprese le rinnovabili

Francia – Italia: destinazione ‘ Trattato del Quirinale ‘ Dopo il vertice Med-7, l' incontro a Roma tra Emmanuel Macron e Paolo Gentiloni. L' intervista a Jean Pierre Darnis
di

 E’ stato rilanciato il progetto di un ‘Trattato del Quirinale’ tra Italia e Francia, simile a quello dell’ ‘Eliseo’, firmato il 22 gennaio 1963 dal Generale De Gaulle e da Konrad Adenauer, tra Germania e Francia, e la cui stesura si dovrebbe concludere dopo la fine dell’ estate, quando verrà sottoscritto.