Autore Fulvio Beltrami

Sudafrica – Etiopia: due scenari di potere opposti Le dimissioni del Presidente Jacob Zuma in Sudafrica e del Primo Ministro Hailemariam Desalegn in Etiopia hanno creato reazioni opposte
di

In Sudafrica e in Etiopia il partito al governo ha abbandonato gli ideali rivoluzionari preferendo corruzione e potere. In Sudafrica il presidente Jacob Zuma è stato costretto dal suo partito a dimettersi lo scorso 15 febbraio. Il giorno successivo il Primo Ministro etiope Hailemariam Desalegn ha presentato le sue dimissioni

USA – Cina: inizia la guerra fredda in Africa? La campagna americana contro l'espansionismo cinese nei Paesi africani
di

Pechino è ora uno tra i principali attori stranieri nel Continente che ha già costretto Washington a venire a patti per i giacimenti petroliferi in Sud Sudan. Altri due fattori determinanti: la presenza militare cinese sempre meno discreta in Africa e il progetto di delocalizzazione industriale legato al drastico crollo delle esportazioni di risorse naturali verso l’Occidente

Congo: la lunga mano dell’Esercito ruandese sul petrolio del Lago Kivu Il Rwanda inizierà a breve le attività di esplorazione di giacimenti petroliferi nel lago con la collaborazione della britannica ABI Holdings, tutte le attività sono coperte dal segreto di Stato
di

L’operazione è da ricondurre agli accordi segreti stipulati tra i Presidenti Joseph Kabila, Yoweri Kaguta Museveni e Paul Kagame, che prevedono un appoggio politico da parte di Uganda e Rwanda al dittatore Kabila in cambio di una nuova gestione tripartitica delle risorse naturali all’est del Congo

Israele: deportazioni forzate di africani, schiavitù degli immigranti dall’Est Europa Gli africani deportati in Rwanda e Uganda vengono derubati e successivamente espulsi; i migranti ucraini e georgiani sfruttati dalle ditte israeliane
di

E Governo di Tel Aviv ha offerto asilo politico a soldati e ufficiali eritrei che disertano per carpire segreti militari e arruolare mercenari.
L’Alto Commissariato ONU per i Rifugiati, UNHCR, ha recentemente accusato il Governo ruandese di non offrire alcuna assistenza ai rifugiati etiopi e sudanesi deportati da Israele e di non facilitare il loro inserimento nel tessuto socio economico autoctono.

Uganda-Rwanda: in bilico la reputazione sui rifugiati A seguito di denunce da parte dell'ONU, sono stati appurate frodi e appropriazioni indebite di fondi destinati ai rifugiati sud sudanesi commessi da diversi alti funzionari
di

Mentre l’Uganda è alle prese con un ‘furto’ fatto sulla pelle di persone disperate che sono fuggite dal loro Paese a causa di una guerra causata anche dalle interferenze ugandesi per il controllo del petrolio, il Rwanda si trova sempre più invischiato nelle politiche di Israele contro i rifugiati eritrei e sudanesi

Kenya: la Polizia sventa complotto per assassinare la Regina Elisabetta I dettagli dell’operazione, avvenuta tra il settembre 2016 e il maggio 2017, sono stati rilasciati dalle autorità keniote mercoledì 21 febbraio
di

«Grazie alle informazioni ricevute dalla polizia keniota e al ottimo lavoro eseguito dai servizi segreti kenioti, siamo riusciti a scoprire e sventare una serie di attacchi terroristici del DAESH tra i quali l’assassinio  della Regina Elisabetta II e del ex Primo Ministro David Cameron»