Autore Alessandro Albano

Irlanda: aborto, un referendum per il cambiamento Secondo un sondaggio de l'Irish Times, il 63% dei cittadini si dice favorevole all'abolizione dell'ottavo emendamento. Ma rimangono ancora molti gli indecisi e chi non andrà alle urne
di

Quando fu introdotto nel 1983, l’ottavo emendamento della Costituzione fu confermato dal 63 percento degli elettori sempre con un referendum. Da allora però, la prospettiva dell’opinione pubblica nei confronti di un diritto fondamentale come quello dell’aborto, sembra essere gradualmente cambiata.

Contratto M5S – Lega, si scontra con l’ Ue Dalla flat tax, alle pensioni, fino ad infrastrutture e migranti, rimangono molti dubbi in merito alle relazioni con l'Ue. Con il commento di Ettore Greco, Vicepresidente IAI (Istituto Affari Internazionali)
di

A destare più preoccupazione, in special modo per i mercati esteri e l’Europa istituzionale, sono i paragrafi, per altro molto brevi (nemmeno una pagina in totale), riservati agli affari esteri e alle relazioni con l’Unione europea.

Elezioni Iraq: ritorna al Sadr, Teheran e Occidente fuori La vittoria del leader sciita e nazionalista pone dubbi sulla direzione politica del prossimo Governo. Il commento del risultato elettorale con i possibili scenari, con Chiara Lovotti, Reasearch assistant ISPI
di

“Più che un voto verso Sadr, è stato un voto di protesta contro l’establishment iracheno. Sadr rappresenta la rivolta, e il suo movimento sadrista incarna le delusioni di una popolazione illusa e disillusa. La divisione interna sciita non ha inciso sul risultato”

Argentina sull’orlo della crisi, ma non come nel 2001 Tutto quello che sta succedendo oggi in Argentina, paragonato con il contesto politico ed economico della crisi che ha attraversato l'Argentina agli inizi del secolo. Ne parliamo con Francesco Davide Ragno della Scuola di Scienze Politiche dell'Università di Bologna
di

Tutto è iniziato pochi giorni fa quando il peso, la valuta nazionale, ha subìto un collasso spingendo la Banca Centrale argentina ad aumentare i tassi di interesse arrivati, nel giro di una settimana, al 40% per cento.

La Barcellona di Colau, aspettando Valls La possibile candidatura di Manuel Valls e il calo dei consensi di Ada Colau, aprono nuovi scenari in vista delle prossime elezioni amministrative. Ne parliamo con Steven Forti, professore di Storia contemporanea presso l'Universitat Autonoma de Barcelòna
di

La candidatura di Valls, originario di Barcellona, naturalizzato francese all’età di vent’anni, avrebbe tutte le caratteristiche per rinforzare ulteriormente Madrid e ridimensionare le mire indipendentiste della Catalogna.

Farc: la vera pace deve ancora aspettare L'accordo di pace è stato raggiunto, ma le violenze da parte dei gruppi dissidenti sono sempre più frequenti. Ne parliamo con Liliana Estupinan Achury', direttore del Grupo de Investigación en Derecho Constitucional presso l’Universidad Libre di Bogotà
di

Nel giugno dell’anno scorso, dopo anni di discussioni, il Governo colombiano guidato da Juan Manuel Santon e il leader dei guerriglieri delle Farc, Rodrigo Londoño, alias ‘Timochenko’, avevano raggiunto uno storico accordo bilaterale per porre fine ad una guerra civile che ha insanguinato il paese sudamericano per oltre cinque decadi e provocato oltre 200mila morti.

Caso Skripal, tutto quello che c’è da sapere sul novichok Come viene prodotto il novichok? E perchè è stata usata proprio quest'arma chimica? Ne abbiamo parlato con Matteo Guidotti, Research Scientist presso l'Istituto di Scienze e Tecnologie Molecolari (ISTM) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
di

Gli scienziati britannici non hanno ancora le prove che l’agente nervino utilizzato, il novichok, provenga da Mosca. A rivelarlo è Gary Aitkenhead, direttore del Defence Science and Technology Laboratory in Regno Unito

Siria: Putin, Erdogan e Rouhani ad Ankara per la guerra, più che per la pace Il vertice tra Russia, Turchia ed Iran, con al centro la guerra in Siria nell'intervento con Francesco Strazzari, Professore associato alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e Senior Researcher al Consortium for Research on Terrorism and International Crime del NUPI.
di

Il futuro della Siria, e del Medio-Oriente, passa per Ankara. Dopo l’incontro di ieri tra il Presidente russo Vladimir Putin e il leader turco Recep Tayyip Erdogan, oggi si è svolto nella capitale turca il vertice a tre con il Presidente iraniano Hassan Rouhani.